IMPERIA: CANE MUORE DOPO AVER INGERITO SEMI DI CYCAS AI GIARDINI TOSCANINI, L’ALLARME VIAGGIA SUL WEB. “FATE ATTENZIONE, E’ UNA PIANTA VELENOSA!”/IL CASO

Cronaca Home

A lanciare l’allarme, qualche giorno fa, su facebook, una donna, preoccupata
per la morte del cane a seguito dell’ingerimento di bacche di una pianta

cycas cane

“Attenzione, ai giardini Toscanini c’è un pianta velenosa. Il cane del fidanzato di mia figlia è morto dopo una settimana di agonia“. A lanciare l’allarme, qualche giorno fa, su facebook, una donna, preoccupata per la morte del cane a seguito dell’ingerimento di bacche di una pianta.

Piante pericolose per i cani: attenzione ai semi della cycas

La pianta cui ha fatto riferimento la donna nel suo post è la cycas. Si tratta di piante della famiglia delle Cycadaceae, gimnosperme dell’ordine Cycadales, originarie dell’Asia, dell’Africa e dell’Oceania. Purtroppo, non tutti sanno che le parti della Cycas, la polpa dei semi, le foglie, i gambi, sono velenose, potenzialmente letali per i cani. L’elemento più nocivo è rappresentato dai semi, detti anche “noci”, in quanto le sostanze tossiche sono presenti ad una più alta concentrazione.

L’ingestione di una o due noci può creare problemi molto gravi in un cane. Inizialmente compaiono frequenti episodi di vomito, diarrea, sete molto intensa e abbondante salivazione. Dopo qualche giorno invece inizia a manifestarsi l’azione tossica vera e propria a livello del fegato.

E’ fondamentale intervenire il prima possibile, portando il cane dal veterinario subito dopo l’ingestione. Il veterinato potrà indurre il vomito prima che le tossine siano state assorbite, somministrando anche farmaci che possano ostacolare l’assorbimento delle tossine in modo da ridurne il loro effetto nocivo.

Segui Imperiapost anche su: