MULTATO, TENTA DI INVESTIRE UNA VIGILESSA IN VIA SCHIVA. L’ASSOCIAZIONE “FUORI CORO” SCRIVE AL SINDACO SCAJOLA:”QUESTI ATTACCHI NON VENGONO RICONOSCIUTI E CONSIDERATI, LE AMMINISTRAZIONI…”

Home Imperia

fuori coro vigilessa investita

Imperia. Il “Fuori Coro” una compagine di ufficiali ed agenti della Polizia Locale appartenenti a vari Comuni d’Italia, interviene con una lettera indirizzata al sindaco Claudio Scajola, al Comandante Polizia Locale di Imperia, Aldo Bergaminelli, e all’ Assessore alla Sicurezza del Comune di Imperia, Antonio Gagliano, a seguito del tentato investimento di una Vigilessa, da parte di un 73enne, dopo essere stato multato. 

Multato, tenta di investire una vigilessa in via Schiva: la lettera del “Fuori Coro”

“Egregio Sig. Sindaco ed Ill.mo Comandante del Comune di Imperia, chi Vi scrive è il “Fuori Coro“, una compagine di ufficiali ed agenti della Polizia Locale appartenenti a vari Comuni d’Italia. Non siamo un gruppo politicizzato né facciamo attività sindacale, siamo solo uniti dalla passione per il nostro lavoro per il quale promuoviamo iniziative ed attività volte al riconoscimento della nostra categoria spesso sottostimata e poco apprezzata.

Abbiamo appreso la notizia che un’Agente della Polizia Locale del Comune che Voi rappresentate, durante il servizio è stata oggetto di un tentato investimento da parte di un automobilista 73enne.

Una storia che ha dell’incredibile: un automobilista stizzito per essere stato sanzionato, ingrana la marcia e tenta di investire la “vigilessa”. La collega è stata colpita fortunatamente soltanto al braccio ed al polso, ma sarebbe potuta andare molto peggio.

Cure mediche per la collega e rischio di denuncia per questo sconsiderato 73ennne. Storie di tutti i giorni quelle che ormai vedono colleghi coinvolti in aggressioni da parte di individui refrattari ad ogni regola e ad ogni codice etico o comportamentale.

Storie di rischi e pericoli quotidiani che sono ricompresi nel lavoro di Polizia Locale che non vengono però riconosciuti e tantomeno considerati, nonostante il lavoro sulla strada ci abbia già riservato in passato, momenti di angoscia per le tragedie che si sono consumate e che hanno avuto per protagonisti, uomini e donne della Polizia Locale.

Ad ogni modo, andiamo avanti con il nostro lavoro, nonostante le apprensioni, nonostante le delusioni e nonostante le condizioni nelle quali si è spesso costretti ad operare. Tutti questi nonostante, però, non ci impediscono di augurare alla nostra amica e collega imperiese, una rapida guarigione ed un celere rientro in servizio. Cara collega, comprendiamo e condividiamo il tuo legittimo sfogo quando lamenti la situazione lavorativa a dir poco incerta e deludente con la quale la Polizia Locale deve rapportarsi quotidianamente.

Noi del “Fuori Coro“, lavoriamo incessantemente da oltre tre anni per sensibilizzare amministratori, politici, addetti ai lavori e tutti coloro che hanno a cuore la sicurezza della comunità perché prendano atto dei disagi e delle problematiche che la Polizia Locale deve fronteggiare ogni giorno sulle strade. Possiamo solo sperare che qualcosa cambi e che coloro che sono preposti a migliorare noi ed il nostro lavoro, lo facciano presto. Nel frattempo avanti e buon lavoro a te ed a tutti i nostri grandi colleghi”.