Santa Barbara, Imperia: Vigili del Fuoco, in Caserma Santa Messa e onori ai caduti. “Per noi una gioia salvare vite”/Foto e Video

Attualità Attualità Imperia

Proseguono, nella mattinata odierna, 4 dicembre, i festeggiamenti di Santa Barbara,patrona dei Vigili del Fuoco e della Guardia Costiera.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Proseguono, nella mattinata odierna, 4 dicembre, i festeggiamenti di Santa Barbara,patrona dei Vigili del Fuoco e della Guardia Costiera. Dopo la deposizione di una Corona alla Memoria dei Caduti in Mare, presso la Capitaneria di Porto, le celebrazioni si sono spostate nella sede centrale del Comando dei Vigili del Fuoco.

Alle ore 10,15 gli Onori ai Caduti dei Vigili del Fuoco e  alle ore 10,30 la Celebrazione della S. Messa officiata dal Vescovo della Diocesi di Albenga-Imperia Mons. Guglielmo Borghetti.

La cerimonia si è svolta congiuntamente alla Marina Militare il cui personale si è unito al personale dei Vigili del Fuoco presso la sede del Comando per la celebrazione della Santa Messa.

Corrado Romano – Comandante Vigili del Fuoco

“Il comando di Imperia ha partecipato ai soccorsi per gli eventi del Ponte Morandi con un numero di uomini abbastanza elevato, concorrendo con altri Comandi della Regione per interventi sia immediati del crollo e sia per il recupero beni che si sono conclusi qualche giorno fa.

Un momento di unione da parte di tutti noi, per l’attività che abbiamo svolto durante l’anno e per gli interventi in certi casi difficili e con grandi problemi. Un senso di unione perchè comunque si riesce, nonostante il numero di personale abbastanza ridotto, a svolgere l’attività istituzionale con tanti sacrifici.

Per noi è significativo celebrare questo giorno proprio per ritrovarci tutti in un momento di festa, anche perchè durante la quotidianità il nostro ruolo è quello di soccorrere le persone , talune volte anche in condizioni veramente difficili.

Per noi è una gioia poter salvare la gente che negli incidenti o in qualunque altra situazione di criticità ottiene salva la vita. Purtroppo non sempre è così e questo per noi è sempre un momento di difficoltà, perchè il nostro lavoro è questo”.

La deposizione di una corona di alloro

Benedizione ai caduti

I caduti dei Vigili del Fuoco

L’opera di soccorso si può sinteticamente riassumere in circa 4350 interventi complessivi di cui:

  • 525 richieste per incendio;
  • 148 richieste per incidenti stradali;
  • 133 richieste per dissesti statici;
  • 157 richieste per danni d’acqua;
  • 3387 richieste per soccorsi vari (quali soccorso a persona, taglio di alberi pericolanti, apertura porte, soccorso ad animali, ecc ).

All’attività di soccorso tecnico è strettamente affiancata l’importantissima azione di “prevenzione incendi” e “sicurezza sui luoghi di lavoro”: quanto più è presente in modo qualificato l’attività di prevenzione tanto minore è l’incidenza dei sinistri e in termini di probabilità di accadimento e in termini di danni conseguenti all’evento.

L’attività di soccorso si è anche svolta con la partecipazione del Comando alle principali emergenze a carattere regionale e nazionale. In particolare, il personale del Comando ha contribuito alle operazioni di soccorso a seguito del crollo del ponte Morandi di Genova e successivamente agli interventi di sgombero delle abitazioni presso gli stabili sottostanti alle strutture pericolanti.

Tra le principali attività svolte dal Comando nell’anno trascorso, si ricordano soprattutto:

Sotto l’aspetto Operativo: Il Comando ha continuato ad occuparsi dell’arricchimento culturale e professionale del dipendente personale operativo ed alla predisposizione di procedure operative allo scopo di migliorare l’organizzazione delle risorse, umane e strumentali e la gestione delle situazioni connesse agli interventi di soccorso.
Sono state effettuate attività operative in attuazione della convenzione inerente il potenziamento estivo del dispositivo di soccorso acquatico nel comune di San Remo.

L’attività di Formazione Professionale: presso il Comando Provinciale di Imperia è stata espletata una cospicua attività di formazione mediante l’attuazione di corsi destinati al personale dipendente sia all’interno che fuori dalla sede provinciale.

Sotto l’aspetto Amministrativo: nonostante l’efficienza sempre dimostrata, il Settore Amministrativo Tecnico Informatico vive con sofferenza la radicale riforma della Pubblica Amministrazione ormai avviata da più di un decennio.

Nell’imminente futuro dovranno essere affrontate talune difficoltà volte al rinnovamento verso una struttura amministrativa sempre più snella, in possesso di procedure semplificate, rivolta ai cittadini come alle imprese, capace di fornire sostegno allo sviluppo e alla competitività che il territorio imperiese impone, più efficiente, amichevole e affidabile.

Il perfezionamento del protocollo informatico, la gestione telematica dei flussi documentali, a partire dalla prevenzione incendi on-line, saranno gli obiettivi che permetteranno di fare un salto di qualità all’insegna dei principi di economicità, efficienza ed efficacia, per una Pubblica Amministrazione a servizio della Collettività.
L’attuazione di tali migliorie richiederà soprattutto l’integrazione, qualitativa e quantitativa, di risorse umane.

Nell’ambito della stessa ricorrenza saranno consegnati attestati di lodevole servizio e croci di anzianità ad alcuni dipendenti del Comando.

Nell’allegato schema si riportano in sintesi i dati più significativi relativi all’attività svolta dal Comando dall’1.01.2018 al 30.11.2018.

Al fine di favorire l’occasione di incontro tra il Comando Provinciale e la Cittadinanza, si ritiene quanto mai utile e pertanto gradito, informare la collettività riguardo la ricorrenza di cui trattasi.

L’ATTIVITA’ DI PREVENZIONE INCENDI ha riguardato:

  • 1714 pratiche evase, di cui:
  • 726 esami di progetti e rinnovi Certificati di Prevenzione Incendi
  • 663 sopralluoghi, alcuni dei quali in seno a Commissioni esterne
  • 325 altri tipi di procedimenti di prevenzione incendi

L’ATTIVITA’ DI POLIZIA GIUDIZIARIA ha riguardato:

  • 78 sopralluoghi di verifica a seguito di esposti-denuncia e di intervento di soccorso
  • 110 informative all’Autorità Giudiziaria
  • 33 procedimenti sanzionatori ai sensi del D.Lvo n.758/94
  • 150 istanze evase di accesso agli atti amministrativi Legge 241/90

L’ATTIVITÀ DI FORMAZIONE ESTERNA ha visto l’espletamento di:

  • CORSI ANTINCENDIO D.Lvo 81/08 (sicurezza antincendio nei luoghi di lavoro)
    40 corsi espletati
    860 lavoratori formati (come addetti alle emergenze nei luoghi di lavoro)
    860 abilitati alla lotta antincendio nei luoghi di lavoro
    80 volontari di protezione civile formati per l’emergenza incendi
  • SERVIZI DI VIGILANZA
    308 servizi espletati. (Teatri, Discoteche, Esposizioni, Fiere).

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!