Imperia: viabilità, in arrivo cinque attraversamenti pedonali rialzati/ecco le vie interessate

Attualità Attualità Imperia

Cinque attraversamenti pedonali rialzati a Imperia, in zone ritenute, sotto il profilo viabilistico, più a rischio. Saranno realizzati nei prossimi giorni.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

Cinque attraversamenti pedonali rialzati a Imperia, in zone ritenute, sotto il profilo viabilistico, più a rischio. Saranno realizzati nei prossimi giorni, su proposta dell’assessore Antonio Gagliano, in via Nazionale, a Oneglia, e in via Martiri della Libertà, Corso Garibaldi, via Battaglione Pieve di Teco e via Scarincio a Porto Maurizio.

Ogni attraversamento pedonale rialzato sarà in conglomerato bituminoso, avente altezza di cm. 7, comprendente una rampa di accesso ed una di uscita dal piano pedonale rialzato aventi lunghezza di cm. 100 (pendenza 7%) con fasce di colore giallo e con piano rialzato costituito da due fasce da cm. 50, stampate a mattoncino, poste a monte e a valle della fascia pedonale che avrà la lunghezza di cm. 300 di colore bianco su piano avente colorazione rosso mattone. La modifica del piano stradale avrà una lunghezza totale di metri 6.

Gli attraversamenti pedonali: ecco dove sorgeranno

Via Nazionale

L’attraversamento pedonale ubicato in via Nazionale, all’intersezione con salita Castelli, è utilizzato dagli alunni che frequentano la scuola elementare in corso Dante Alighieri ed è già stato teatro di investimento di pedoni.

L’attraversamento pedonale viene rimosso ed a seguito della modifica del piano stradale viene realizzato un attraversamento pedonale rialzato in conglomerato bituminoso.

Nel tratto di strada antecedente l’attraversamento, per metri trenta, per entrambe le direttrici di marcia, limite massimo di velocità Km/h 30 (trenta) per tutti i veicoli.

Via Martiri della Libertà

Con l’entrata in funzione del servizio sanitario presso il palasalute di viale Lorenzo Acquarone si è verificato l’aumento del traffico veicolare e pedonale in via Martiri della Libertà, strada già molto utilizzata per il collegamento con la vallata del Caramagna.

All’altezza del civico 3, l’attraversamento pedonale viene rimosso ed a seguito della modifica del piano stradale viene realizzato un attraversamento pedonale rialzato in conglomerato bituminoso.

Nel tratto di strada antecedente l’attraversamento, per metri trenta, per entrambe le direttrici di marcia, limite massimo di velocità Km/h 30 (trenta) per tutti i veicoli.

Corso Garibaldi

L’attraversamento pedonale ubicato in corso Giuseppe Garibaldi, in prossimità dell’intersezione con via Croce di Malta e via Francesco Petrarca, risulta avere un elevato tasso di incidentalità nonostante si sia già provveduto all’installazione di segnale corredato da lampeggio luminoso.

L’attraversamento pedonale viene rimosso ed a seguito della modifica del piano stradale viene realizzato un attraversamento pedonale rialzato in conglomerato bituminoso.

Nel tratto di strada antecedente l’attraversamento, per metri trenta, per entrambe le direttrici di marcia, limite massimo di velocità Km/h 30 (trenta) per tutti i veicoli.

Via Scarincio

L’attraversamento pedonale ubicato in via Scarincio, al termine della passeggiata Aicardi Petren, in prossimità del civico 118, è molto frequentato da turisti e residenti, in particolare nei mesi estivi, che lo utilizzano per raggiungere la passeggiata e gli stabilimenti balneari.

L’attraversamento pedonale viene rimosso ed a seguito della modifica del piano stradale viene realizzato un attraversamento pedonale rialzato in conglomerato bituminoso.

Dall’intersezione con via dei Pellegrini e sino all’intersezione con via Pirinoli limite massimo di velocità Km/h 30 (trenta) per tutti i veicoli.

Via Battaglione Alpini Pieve di Teco

In corrispondenza dell’attraversamento pedonale ubicato in via Battaglione Alpini Pieve di Teco, in prossimità dell’intersezione con via Giovanni Battista Aicardi, l’illuminazione pubblica è scarsa e nelle immediate vicinanze è presente il varco carrale della caserma del Comando Provinciale dei Carabinieri dal quale spesso escono i veicoli di servizio per gli interventi di emergenza.

Sul lato monte della strada, nel tratto compreso tra il termine dell’area di sosta parallela e l’intersezione con via Giovanni Battista Aicardi, il passaggio pedonale viene traslato sul lato mare della strada ed in sostituzione viene realizzata un’area di sosta parallela in prosecuzione di quella già esistente destinata ai veicoli che non eccedono dai limiti tracciati; l’attraversamento pedonale ivi presente viene traslato verso levante, in prossimità dell’intersezione con via Giovanni Battista Aicardi ed a seguito della modifica del piano stradale viene realizzato un attraversamento pedonale rialzato in conglomerato bituminoso.

Nel tratto di strada antecedente l’attraversamento, per metri trenta, limite massimo di velocità Km/h 30 (trenta) per tutti i veicoli.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!