Imperia: botti di capodanno, la Polizia incontra gli studenti del Ruffini. “Pericolosi, rispettate le istruzioni e attenti agli animali”

Attualità Cultura e manifestazioni Imperia

L’incontro è stato accompagnato da alcuni video mostrati ai ragazzi, che rappresentavano le conseguenze derivanti da un non corretto utilizzo degli artifici, spesso consistenti nella perdita di alcuni arti del corpo

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

Stamattina alcune classi dell’Istituto Ruffini hanno partecipato alla “lezione” tenuta dalla Polizia di Stato sulla tematica dei botti illegali.

Pochi ma precisi i consigli forniti ai ragazzi

Acquistare e utilizzare sempre artifici pirotecnici con marchio CE, rispettare le istruzioni d’uso, la distanza di sicurezza e non toccare ne raccogliere botti inesplosi.

L’incontro è stato accompagnato da alcuni video mostrati ai ragazzi, che rappresentavano le conseguenze derivanti da un non corretto utilizzo degli artifici, spesso consistenti nella perdita di alcuni arti del corpo.

È stato spiegato, infatti, che il fuoco d’artificio presuppone, ovviamente, una combustione e un’esplosione e che, se utilizzato in maniera errata, può provocare seri danni.

Da non trascurare infine i nostri amici a 4 zampe; il rumore prodotto dai botti infatti causa un misto di panico e paura negli animali, che hanno un udito più sviluppato di quello umano, fino a causar la morte di quasi 5.000 esemplari l’anno.

I ragazzi hanno partecipato con vivo interesse all’incontro, dimostrando di aver capito l’importanza nel seguire i pochi consigli forniti, con la consapevolezza che, in caso di necessità, possono sempre chiamare il 112 NUE.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!