Imperia: via libera ai botti di Capodanno 2019. Scajola:”Non firmo l’ordinanza di divieto. Mi appello al senso di responsabilità dei cittadini”

Attualità Imperia

Contrariamente a molti altri Comuni ponentini, Imperia quest’anno non vieterà i botti di Capodanno, lasciando libertà ai cittadini e appellandosi al senso di responsabilità di ciascuno.

“Non abbiamo firmato nessuna ordinanza sindacale per vietare i fuochi nelle feste di Capodanno”. Lo ha annunciato il sindaco Claudio Scajola a margine della conferenza stampa convocata nella mattinata odierna al Palazzo Comunale, finalizzata a delineare il quadro dei primi sei mesi di amministrazione.

Capodanno 2019: nessun divieto ai botti a Imperia

Contrariamente a molti altri Comuni ponentini, Imperia quest’anno non vieterà i botti di Capodanno, lasciando libertà ai cittadini (ovviamente ad eccezione dei fuochi d’artificio proibiti dalla legge) e appellandosi al senso di responsabilità di ciascuno.

Fuochi d’artificio a Imperia: Claudio Scajola non firma l’ordinanza di divieto

“Non abbiamo firmato nessuna ordinanza sindacale per vietare i fuochi nelle feste di capodanno. Petardi e fuochi sono desiderio di festa e allegria. Come ogni cosa si basano sulla responsabilità del cittadino. Non credo che gli imperiesi siano meno responsabili di un cittadino milanese. Se per caso si proibissero i fuochi, ci sarebbe un’organizzazione tale che sarebbe capace di contrastare chi fa i fuochi? La cosa peggiore è quella di dare un ordine che non sia poi eseguito. Un’altra questione è quella dei fuochi proibiti.

Mi rivolgo agli animalisti. Ho sempre avuto cani e gatti e mi sono sempre rimasti affezionati anche se ho sempre fatto i fuochi. Bisogna avere maggiore apertura per chi si vuole divertire”.

Ecco la diretta

Segui Imperiapost anche su: