Imperia: dà di matto in Ospedale e aggredisce due agenti di Polizia, arrestato 30enne eritreo. Rimesso in libertà dal Tribunale

Attualità Cronaca Imperia

L’africano, irregolare sul territorio italiano, avrebbe dapprima tentato di afferrare gli agenti, per poi prenderli a calci. Comparso questa mattina davanti al giudice, il 30enne è stato rimesso in liberta.

Aggredisce a calci gli agenti di Polizia all’Ospedale di Imperia e viene arrestato. Protagonista un 30enne di origine eritrea, irregolare sul territorio italiano, processato questa mattina per direttissima presso il Tribunale di Imperia.

Aggredisce agenti di Polizia in Ospedale: rimesso in libertà in Tribunale

Secondo quanto ricostruito, il 30enne, fermato in un primo momento dalla Polfer presso la stazione di Ventimiglia, era stato trasportato all’Ospedale di Imperia per essere sottoposto a un Tso presso il reparto di psichiatria. Arrivato presso il nosoconomio del capoluogo, il 30enne avrebbe iniziato a dare in escandescenza, aggredendo gli agenti di Polizia intervenuti sul posto per riportare la calma.

Nel dettaglio, l’africano avrebbe dapprima tentato di afferrare gli agenti, per poi prenderli a calci. Comparso questa mattina davanti al giudice Bosacchi, il 30enne è stato rimesso in liberta. L’arresto è stato convalidato, ma è stata respinta la richiesta di misura cautelare in luogo di cura avanzata dal Pubblico Ministero mancando i riscontri oggettivi dal verbale del Pronto Soccorso.

Il processo è stato rinviato a data da destinarsi dopo che il legale ha chiesto il termine a difesa.

 

 

 

Segui Imperiapost anche su: