Nava: esplosione pizzeria “Ai Forti”. Confermata inagibilità edificio, sfollate 4 famiglie/I dettagli

Cronaca Cronaca Entroterra

Questa mattina il Sostituto Procuratore Luca Scorza Azzarà si è recato sul posto per un sopralluogo, affiancato dal funzionario dei Vigili del Fuoco Angelo Palmiero e dai Carabinieri.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

Restano fuori di casa le famiglie sfollate ieri, martedì 22 gennaio, a causa dell’esplosione che ha devastato la pizzeria “Ai Forti”, a Nava. L’intero stabile era stato evacuato per motivi di sicurezza.

Esplosione pizzeria Nava: sopralluogo del Pubblico Ministero Luca Scorza Azzarà

Questa mattina il Sostituto Procuratore Luca Scorza Azza si è recato sul posto per un sopralluogo, affiancato dal funzionario dei Vigili del Fuoco Angelo Palmiero e dai Carabinieri. Obiettivo far luce sulle cause dell’esplosione e verificare la stabilità strutturare della palazzina.

Per quanto concerne l’esplosione, l’ipotesi più accreditata resta quella della fuga di gas, ma restano ancora da chiarire le cause esatte. Fortunatamente, al momento del fatto, la pizzeria era deserta, poiché ancora chiusa.

I residenti dei piani superiori della palazzina, sentito il violento boato, hanno subito lasciato i loro appartamenti e solo nel tardo pomeriggio sono potuti rientrare, accompagnati dai Vigili del Fuoco, per prendere il necessario per la notte.

Esplosione pizzeria Nava: restano fuori casa 4 famiglie

A seguito del sopralluogo di questa mattina, è stata confermata la non agibilità del fabbricato e restano fuori casa le 4 famiglie sfollate (in totale 6 persone). Nei prossimi giorni, quindi, dovranno essere effettuate le verifiche sulla stabilità e la sicurezza della palazzina.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!