Imperia: la fogna invade il giardino di un’abitazione, scatta il contenzioso con il Comune. La rabbia di Barbara:”Da quasi un anno chiediamo un intervento, non ne possiamo più”/Foto e video

Attualità Imperia

Dopo mesi di “botta e risposta” con Amat e Comune, la famiglia ha deciso di rivolgersi a un legale per presentare riscorso contro il Comune di Imperia.

“Da quasi un anno c’è uno sversamento di fogna nel nostro giardino, ma nessuno interviene”. Così racconta Barbara Donati, esasperata per una situazione di degrado che sta interessando l’abitazione dove vive con la sua famiglia, in via Musso a Imperia.

Dopo mesi di “botta e risposta” con Amat e Comune, la famiglia, non vedendo il problema risolversi, ha deciso di rivolgersi a un legale per presentare riscorso contro il Comune di Imperia.

Sversamento della fogna in giardino, una famiglia fa causa al Comune

“Da marzo 2018 si verifica uno sversamento di fognatura pubblica nella nostra proprietà – racconta Barbara – il muro che dà sul nostro giardino, infatti, è il muro di contenimento stradale e lì passano le tubazioni. Ad aprile abbiamo sentito Amat che ha mandato gli operai, i quali hanno accertato che si trattasse della fognatura pubblica.

Dopo un mese circa sono tornati e hanno praticato uno scavo sulla strada dove hanno verificato la presenza di un tubo rotto. Abbiamo chiesto informazioni e ci hanno detto che sarebbe stato necessario sostituire circa 150 metri di tubo, ma per partire bisognava aspettare il Comune di Imperia.

È passato di nuovo del tempo. L’estate è stata un’agonia, le perdite erano continue e l’odore era insopportabile. Abbiamo dovuto smantellare parte del pavimento del giardino che avevamo appena cambiato, per evitare che si rovinasse. Abbiamo dovuto interdire quella parte del cortile, dato che abbiamo 2 cani e una bambina di 10 anni, per evitare di contrarre malattie o avere altri problemi legati all’igiene.

In seguito, il Comune ci ha informati con una raccomandata che aspettava il preventivo spese e il progetto dall’Amat. Dopodiché più nulla.

Per questo abbiamo fatto intervenire un legale che ha presentato ricorso contro il Comune. A marzo 2019 abbiamo l’udienza davanti al Giudice di Pace. 

Ad oggi nulla è risolto, nessuno né ComuneAmat sono venuti a sistemare. Noi continuiamo a vivere invasi dalla fogna, con animali domestici e una bambina. Vedremo se in questo modo qualcosa si muoverà”.

Sversamento fogna: il commento dell’avvocato

Mi sono occupato di promuovere l’azione davanti al Giudice di Pace – ha spiegato l’avvocato Maurizio MattioliHo depositato un ricorso cautelare per un accertamento tecnico preventivo. Tramite questo ricorso, chiedo al giudice che venga fatta luce sulla questione, nominando un perito d’ufficio che ispezioni i luoghi e verifichi in particolare se il fenomeno lamentato, ovvero lo sversamento di acque nere dalle tubazioni pubbliche nelle proprietà, corrisponda al vero.

Il consulente d’ufficio dovrebbe individuare i rimedi, le opere che Comune o Amat sono tenuti a fare, e quantificare danni. Ho citato sia il Comune, in veste di proprietario delle condutture, sia Amat, nella veste di gestore.

L’udienza, nonostante l’urgenza, è stata fissata il 4 marzo.

Nel frattempo, abbiamo fatto eseguire una perizia, che ha quantificato circa 2.500 euro di danni materiali, senza contare i danni equitativi per i disagi subiti dalla famiglia in tutti questi mesi”.

Ecco un video realizzato da Barbara

(Il video risale a settembre 2018).

Segui Imperiapost anche su: