L’ARGENTINA CALCIO CHIEDE DI GIOCARE ALLO STADIO “NINO CICCIONE”, DIRIGENTI E TIFOSI DELL’IMPERIA SUL PIEDE DI GUERRA

Calcio Home Imperia

Tale richiesta ha messo in pre-allarme i tifosi neroazzuri, che hanno già annunciato azioni di protesta, e i dirigenti della società presieduta da Fabrizio Gramondo.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

nino ciccione

Imperia – L’eventuale e probabile promozione dell’Argentina Calcio, squadra di Arma di Taggia che milita nel campionato di eccellenza, potrebbe creare problemi di ordine pubblico a Imperia. La società amministrata da Riccardo Del Gratta ha chiesto al Comune di Imperia la disponibilità dello stadio comunale “Nino Ciccione” per il prossimo anno nel caso in cui dovesse centrare l’obiettivo promozione in serie D.

La richiesta è dovuta al fatto che lo stadio di casa, l’Ezio Sclavi, non possiede i requisiti per disputare le gare nella categoria superiore. Tale richiesta ha messo in pre-allarme i tifosi neroazzuri, che hanno già annunciato azioni di protesta, e i dirigenti della società presieduta da Fabrizio Gramondo. Daniele Ciccione, dirigente dell’Imperia Calcio, sulla sua pagina Facebook ha scritto: “Il Ciccione non si tocca. Solo l’Imperia!!!”

La rivalità l’Imperia e l’Argentina è forte così come lo è tra l’Argentina e la Sanremese visti anche i trascorsi dell’ex presidente Del Gratta. Il Comune di Imperia non ha ancora risposto alla richiesta dell’Argentina ma non potrà esimersi dal farlo ancora per molto. 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!