Imperia, casa di riposo di via Agnesi: la UIL-FPL all’attacco, spuntano nuove foto. “Ecco la situazione reale ad oggi”/Le immagini

Attualità Imperia

Ci auspichiamo che, non si perda ulteriore tempo e risorse, per rispondere alla UIL FPL, ma che si intervenga davvero per risolvere i problemi.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

La UIL FPL Ponente Ligure, in merito alla nota questione della Casa di Riposo Pensionato Imperia, dove venivano segnalate diverse mancanze, annuncia che finalmente, come dichiarato dalla Direttrice, sono stati presi provvedimenti.

Ecco la lettera dei legali della casa di riposo di via Agnesi alla UIL FPL

“Formulo la presente in nome e per conto dell’ A.S.P. Casa di Riposo e Pensionato “lmperia”, facendo seguito alla vicenda relativa alla pubblicazione da parte Vostra di una lettera e relative fotografie sul quotidiano online Imperia Post.

A tal fine sono a rilevare, oltre alle ulteriori contestazioni già svolte dalla Direttrice della Struttura, come in tale circostanza le fotografie da Voi pubblicate riguardino locali il cui ingresso è chiuso al pubblico. Pertanto non si comprende chi abbia potuto accedere alle suddette stanze, in violazione del divieto d’accesso alle medesime, circostanza sulla quale si sollecita un Vs. chiarimento.

Tanto si riteneva opportuno significare, auspicando che tali eventi non abbiano a reiterarsi, nel cui caso dovranno essere adottati gli opportuni rimedi”.

Questa è la lettera dei loro Legali, mentre questa è la reale situazione ad oggi ( vedi foto allegate). Forse è più semplice spendere risorse economiche in avvocati, piuttosto che eseguire i lavori necessari alla sicurezza di dipendenti, utenti e pubblico.

Ci chiedevamo se non siano stati ancora reperiti i fondi oppure è una questione di Bilanci; considerato che sul sito dell’Istituto non è ancora possibile verificare la situazione contabile dell’Ente Pubblico, come si può ben vedere dal sito www.casadiriposoim.it.

All’opinione pubblica ogni riflessione o commento! Concludendo, ci auspichiamo che, non si perda ulteriore tempo e risorse, per rispondere alla UIL FPL, ma che si intervenga davvero per risolvere i problemi, in quanto questo era, è, e rimarrà sempre l’unico nostro interesse.

C.S.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!