Imperia: sanità, la Cisl lancia l’allarme. “Mancano molti operatori socio sanitari, si deve tornare ad assumere”/Il caso

Attualità Imperia

Così in una nota stampa, Nico Zanchi, coordinatore territoriale della CISL-FP Liguria, interviene in merito alla situazione della ASL 1 imperiese

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

“Ad oggi nella Asl1 in tutti i tre presidi della provincia mancano molti operatori socio sanitari. E’ un ‘ autentica emergenzaCosì in una nota stampa, Nico Zanchi, coordinatore
territoriale della CISL-FP Liguria, interviene in merito alla situazione della ASL 1 imperiese.

ASL1 imperiese, l’intervento di Nico Zanchi

“Questa situazione sta mettendo in difficoltà molti reparti che da tempo affrontano la problematica chiedendo sforzo al personale che ad oggi è in servizio. Ma non si può pensare che i dipendenti possano risolvere un problema organizzativo facendo ore e ore di straordinario. Per non parlare poi dello stato psico fisico che viene messo a dura prova dal perdurare delle mancate assunzioni, problema che deve essere affrontato in maniera celere. Il piano programmatico dell’ Asl1 prevede l’ assunzione di nuovi oss e per farlo deve avere l’ autorizzazione della Regione Liguria. Non c’ è più tempo da perdere ed è fondamentale che i tempi burocratici vengano ridotti il più possibile per dare respiro a molti reparti.

Un esempio per tutti è la sala operatoria del presidio di Sanremo, che per vari motivi vede ad oggi in servizio pochissimo personale. Il personale ad oggi disponibile infatti è di 3 unità rispetto alle 9 di cui in teoria dovrebbe essere dotato il servizio per le attività dirette nel blocco, quelle di trasporto dei degenti e le attività di decontaminazione della strumentazione chirurgica. Situazione che era già stata evidenziata dalla Cisl Fp nelle settimane scorse e proprio in questi giorni a causa di varie problematiche , la dotazione è scesa a 3 delle 5 unità che erano in servizio.

La Cisl Fp chiede risposte celeri dalle Amministrazioni coinvolte, attivando al più presto le procedure per assumere, al fine di poter garantire un servizio efficiente e allo stesso tempo tutelare lo stato psicofisico di tutti i lavoratori , non solo oss, coinvolti nell’ assistenza quotidiana al malato”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!