Imperia, multe più salate: via libera all’aumento dei costi di notifica dei verbali/ecco le nuove tariffe

Attualità Imperia

Il Comune ha approvato l’adeguamento delle tariffe da addebitare ai contravventori per le notifiche dei verbali di violazione a norme del Codice della Strada.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

Multe più care a Imperia. Il Comune, infatti con una recente delibera di Giunta, ha approvato l’adeguamento delle tariffe da addebitare ai contravventori per le notifiche dei verbali di violazione a norme del Codice della Strada.

Imperia, multe più care: aumentano i costi di notifica dei verbali

Nel dettaglio, le spese di accertamento e di notificazione degli atti posti a carico di chi è tenuto al pagamento della sanzione amministrativa pecuniaria per violazioni alle norme del codice stradale saranno pari a 16 euro nel caso di notifica a mezzo posta raccomandata A.G. e pari a 3 euro nel caso di notifica e effettuata a mezzo PEC.

Nella relativa delibera il Comune specifica i motivi dei rincari. “In virtù del costante incremento annuo dei costi generali sulla base degli indici ISTAT e dell’aumento delle spese di gestione del servizio correlate – si legge – si impone un aggiornamento delle spese di accertamento/procedimento da porre a carico di ciascun soggetto responsabile e da indicare su ogni singolo verbale per violazioni al nuovo Codice della Strada, a titolo di rimborso delle spese sostenute dall’Ente”.

“Con decorrenza 01 gennaio 2019 – si legge ancora – sono in vigore le nuove spese di notifica tramite il servizio postale con raccomandata A.R. ‘Atti Giudiziari’, che ammontano per le raccomandate A.G. fino a 20 g a 6,80 euro a cui vanno eventualmente aggiunti gli ulteriori costi per il servizio postale CAD (comunicazione di avvenuto deposito) pari ad 6,50 euro e CAN (comunicazione di avvenuta notifica) pari a 5,40 euro”.

In ultimo, il Comune fa riferimento nella relativa delibera di Giunta a ulteriori spese varie di accertamento, comprensive dei canoni di accesso alla banca dati della Motorizzazione Civile, del costo delle singole visure, del canone dei costi di collegamento per la gestione informatizzata delle violazioni comprensivi dei costi dei verbali autoimbustanti e/o in formato A4, nonché degli oneri sostenuti per il funzionamento e la manutenzione delle strumentazioni in dotazione agli operatori di Polizia Municipale  (palmari e stampanti portatili), dell’eventuale estrazione di copie degli atti e/o copie ad uso ufficio, nonché del servizio svolto attualmente per la lavorazione, trattamento e postalizzazione e conservazione dei verbali”.

L’ultimo provvedimento relativo alle spese di notifica dei verbali è stato adottato a febbraio 2017. Le spese venivano stabilite in 15,75 euro.

 

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!