Caos porta a porta, Imperia: il Comune corre ai ripari e nomina un “supervisore” dell’appalto. Incarico da 37 mila euro/I dettagli

Attualità Imperia

Il Comune ha deciso di stanziare 37.500 euro per incaricare un professionista di svolgere “le funzioni di assistente alla direzione dell’esecuzione del contratto del servizio di Igiene Ambientale”, servizio affidato a Teknoservice.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Il Comune di Imperia ha deciso di correre ai ripari er far fronte alle difficoltà del porta a porta e dell’appalto rifiuti, nominando un “supervisore” che avrà l’incarico di “assistenza per la direzione dell’esecuzione del contratto del servizio di Igiene Ambientale”. Nel dettaglio, sarà l’Ing. Benedetta Vassallo il professionista che svolgerà il ruolo, per un costo di 37.500 euro.

È questa la novità che arriva dal Comune, dovuta alla considerazione, come si legge nella determinazione dirigenziale, “del notevole carico di lavoro dell’unità operativa Ambiente e della insufficienza delle risorse umane assegnate” e “con particolare riferimento alla complessa attività tecnica-amministrativa necessaria alla verifica dell’affidamento in essere”.

Servizio di Igiene Ambientale a Imperia: affidato nuovo incarico

Il Comune ha deciso di stanziare 37.500 euro per incaricare un professionista di svolgere “le funzioni di assistente alla direzione dell’esecuzione del contratto del servizio di Igiene Ambientale”, servizio affidato a Teknoservice. Una decisione dovuta alla carenza di risorse umane e alla complessità della materia.

Oggetto dell’incarico

Il Comune di Imperia affida all’Ing. Benedetta Vassallo, che accetta, l’incarico di svolgere l’attività di supporto al DEC del Servizio di cui all’oggetto ai sensi dell’art. 16 comma 4 del DECRETO 7 marzo 2018 , n. 49 .

Descrizione delle prestazioni e/o elaborati richiesti

L’incarico in parola dovrà essere concretizzato mediante sopralluoghi, relazioni, valutazioni della correttezza documentale dei report inviati periodicamente dall’Esecutore e della sussistenza dei requisiti di legge per quanto attiene alla gestione tecnico amministrativa dei rifiuti, intendendosi come supporto alle attività del DEC ogni prestazione tecnica ed amministrativa relativa al corretto svolgimento delle funzioni del medesimo DEC, quali analiticamente elencate agli articoli 18 e 26 del Decreto 49/2018, articoli che qui si intendono integralmente richiamati e trascritti.

Le prestazioni comprenderanno altresì:

  • assistenza e supporto al DEC nelle problematiche tecniche ed amministrative connesse alla gestione dell’appalto di igiene ambientale;
  •  controllo tecnico-contabile della documentazione prevista dalla vigente normativa di settore;
  •  monitoraggio dello svolgimento da parte dell’appaltatore di tutte le prestazioni previste nei documenti contrattuali, anche attraverso sopralluoghi sul territorio in contraddittorio con l’Esecutore e predisposizione di specifici verbali e report;
  •  relazioni con l’utenza volte a ricevere le segnalazioni di eventuali criticità;
  •  altri adempimenti di competenza specifica dell’incarico conferito.

La Professionista assicurerà la presenza presso gli Uffici dell’Amministrazione per dodici ore a settimana, con orari da concordarsi con il RUP e il DEC.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!