Imperia: il presidente della Regione Liguria Toti in visita al Frantoio Sant’Agata. “Olio prodotto da valorizzare sempre più”/Foto e Video

Attualità Imperia

Visita del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti oggi, domenica 24 febbraio, a Imperia, per l’inaugurazione dei nuovi spazi produttivi del Frantoio di Sant’Agata.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Visita del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti oggi, domenica 24 febbraio, a Imperia, per l‘inaugurazione dei nuovi spazi produttivi del Frantoio di Sant’Agata realizzata grazie a fondi regionali del Programma di Sviluppo Rurale. Presenti anche gli assessori regionali Marco Scajola, Stefano Mai e Sonia Viale e il presidente del consiglio regionale Alessandro Piana, oltre ai presidenti dell’Onaoo Lucio Carli e della Confcommercio Imperia Enrico Lupi.

Giovanni Toti

“L’olivicoltura e l’olio sono la ricchezza di questa parte di Liguria e più in generale della nostra Liguria. E’ un prodotto che dobbiamo valorizzare sempre di più, valorizzare non solo sui mercati, ma anche per quel che riguarda il consumo in loco, anche con la sua sinergia straordinaria che ha con il turismo e quindi con la nostra cultura, con le nostre bellezze naturali. Gli uliveti sono un luogo magico da visitare. E’ bello che ci siano imprenditori che hanno voglia di rischiare e di costruire qualche cosa per il futuro. E’ un’ottima collaborazione anche per quanto riguarda il nostro piano di sviluppo rurale e le risorse che la Regione investe. Bisogna creare una sinergia tra i nostri sapori, i nostri colori, le nostre bellezze e un prodotto straordinario come l’oliodioliva. E’ una delle strade per lo sviluppo e la crescita della regione Liguria e in particolare di questa zona.

Sullo sviluppo rurale si sta sviluppando tutto il piano del PSR, con l’investimento di alcune centinaia di milioni di euro. Abbiamo bisogno di produrre di più e di valorizzare le nostre qualità, di proteggere la qualità di un prodotto come la taggiasca, che è unico nel panorama mondiale. Deve essere chiaro che taggiasco è ligure e non prodotto da altre parti del mondo.

Occorre creare sempre più sinergia, non solo per i nostri mercati, ma anche per i mercati internazionali. Una sinergia tra l’agroalimentare, il nostro cibo, la nostra ospitalità, per destagionalizzare il nostro turismo e costruire un’offerta sempre più integrata”.

Antonio Mela (titolare frantoio Sant’Agata)

“Qui, nel Frantoio di Sant’Agata di Oneglia, verrà confezionato il prodotto, stoccato e spedito. Abbiamo creato questo nuovo spazio produttivo per poter riuscire a lavorare meglio, con qualche attrezzatura in più e soprattutto per far si che i camion possano venire a caricare senza dover soffrire”.

 

 

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!