Turismo, Imperia: presentato il bando regionale da 700 mila euro per servizi innovativi. Berrino:”Puntiamo a offrire maggiore qualità”/Foto e Video

Provincia

Obiettivo del bando è favorire l’aggregazione tra diversi operatori e supportare l’innovazione dell’offerta dei servizi turistici di qualità, coerenti con quanto previsto dal ‘Piano del Turismo 2020’

L’assessore regionale al Turismo Gianni Berrino questa mattina, nella sede di Imperia della Camera di Commercio Riviere di Liguria di Imperia, ha presentato il bando che mette a disposizione un plafond di 700mila euro per l’attivazione e lo sviluppo di servizi turistici innovativi per il miglioramento della destinazione “Liguria”.

Turismo, presentato il bando regionale da 700 mila euro: ecco che cosa prevede

Il bando prevede finanziamenti a tasso agevolato con rientri in cinque anni senza richieste di garanzie (fatte salve le erogazioni di anticipi) da un minimo di 10mila euro a un massimo di 50mila euro.

I beneficiari ammissibili sono le singole imprese o altri soggetti economici che condividano il progetto con almeno altri due partner, oppure le reti di imprese-soggetto e i consorzi già costituiti. Non possono essere beneficiarie dirette le aziende agricole, ma possono rientrare comunque nella partnership di progetto.

Obiettivo del bando è offrire maggiore qualità attraverso l’innovazione dell’offerta dei servizi turistici che possono rientrare nelle linee dei prodotti previsti dal ‘Piano del Turismo 2020′ e favorire l’aggregazione tra diversi operatori attivi nel settore.

L’assessore Berrino presenterà il bando anche il 22 marzo a Genova, il 25 marzo alla Spezia e il 27 marzo a Savona.

L’assessore regionale Gianni Berrino

“Un bando importante perchè innovativo, volto a creare servizi innovati per migliorare l’attrattività turistica della nostra Regione.

Un bando da 700 mila euro, già fatto nel 2017 ottenendo un gran successo, abbiamo migliorato per quanto riguarda l‘accessibilità ai finanziamenti, rivolto a imprese singole che però devono avere una partnership con almeno altri due soggetti ed è riservato ai servizi innovativi.

Il turista apprezza molto i servizi e apprezza molto anche quello che c’è di nuovo e che lo spinge a scegliere una località turistica piuttosto che un’altra.

Puntiamo a far si che gli imprenditori liguri facciano lavorare la loro fantasia che noi sappiamo avere, ma soprattutto che lo facciano in partnership con altri perchè sicuramente non da soli e quindi bene accompagnati si va molto più lontani e si crea una rete di iniziative che può avere più successo.

Il fine è quello di migliorare il numero e le percentuali di turisti che scelgono la nostra Regione rispetto ad altre, puntando sui servizi”.


Segui Imperiapost anche su: