Vacanze in Liguria

Vacanze in barca in Liguria: gli itinerari più suggestivi

Attualità Imperia

La Liguria, un incantevole lembo di terra tra mare e montagna, grazie alla sua natura squisitamente costiera offre tantissime mete per una vacanza in barca. 

Nonostante la latitudine relativamente alta, questa regione del nord-ovest è caratterizzata da un mare decisamente caldo. Le temperature soprattutto nell’area costiera, riparata dai rilievi retrostanti, risultano miti anche nella stagione invernale. Si tratta insomma di una località perfetta per una gita in barca. 

Volete scoprire questa meravigliosa terra con un viaggio via mare ma non disponete di un vostro mezzo? Nessun problema, esistono numerosissimi siti internet di agenzie che si occupano di noleggio barche in Liguria.

La prospettiva dalla costa vi permetterà di ammirare meglio la grande eterogeneità delle bellezze naturali liguri: i parchi regionali, le riserve naturali, le stupende aree marine protette delle Cinque Terre e della riserva di Portofino. A far da cornice alla ricchezza ambientale troviamo anche numerose località turistiche dove il fascino dei borghi antichi si sposa alla perfezione con imperdibili esperienze enogastronomiche.

Vediamo insieme alcune delle mete più ambite per una perfetta vacanza in barca in Liguria.

Il Golfo dei Poeti: affascinante scorcio tra storia, sport e cultura

Il Golfo dei Poeti, o più precisamente il Golfo della Spezia, si trova nell’insenatura del Mar Ligure situata proprio di fronte la città. Il nome deriva dal celebre commediografo Sem Benelli, che in questa incantevole località scrisse il suo capolavoro La cena delle beffe. 

Oltre a essere stato luogo di villeggiatura di alcuni tra i poeti più amati di sempre, tra cui Dante Alighieri, il Golfo dei Poeti è sede di importanti manifestazioni sportive come il Palio del golfo, gara remiera disputata tra le borgate che si affacciano sulla costa.

In aggiunta all’importanza storica e sportiva, il golfo della Spezia è stretto tra due dei borghi più belli d’Italia: Lerici e Porto Venere.

Lerici è una delle città marinare più famose della Liguria. Le stradine tipiche e le pittoresche abitazioni dai tetti rossi e gialli arroccate sulle colline liguri hanno attirato, nel corso dei secoli, poeti e scrittori di grande fama come Lord Byron e Mary Shelley. È possibile visitare l’imponente Castello di Lerici, da cui è possibile godere della vista dell’Isola di Palmaria. Inoltre Tellaro, una frazione di Lerici, fa parte dei borghi più belli d’Italia.

Porto Venere, inserito dall’UNESCO tra i patrimoni dell’umanità, è una meta di punta del turismo ligure. L’acqua cristallina e le correnti del Golfo la rendono una destinazione ideale per gli amanti delle vacanze in barca che, oltre alle bellissime spiagge del comprensorio, possono raggiungere via mare anche il Parco Naturale di Porto Venere, ricco di grotte e insenature dove poter fare immersioni e snorkeling sorprendenti. Degna di particolari attenzioni è la Grotta Azzurra che può essere visitata in barca.

La natura incontaminata delle Cinque Terre

Le Cinque Terre sono un tratto di costa ligure che comprende cinque borghi: Monterosso al Mare, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore. Insieme a Porto Venere e alle isole Palmaria, Tino e Tinetto, sono state inserite tra i Patrimoni dell’umanità dall’UNESCO.

Una delle caratteristiche principale di queste terre è la commistione perfetta tra la natura e le opere di terrazzamento (i famosi “muri a secco”) che gli uomini hanno portato avanti nel corso del tempo, nel rispetto dell’ambiente e della fauna circostante.

Per questa ragione tra il 1997 e il 1998 sono stati istituiti un’Area marina protetta e il Parco Nazionale delle Cinque Terre, rispettivamente per la valorizzazione delle risorse biologiche e la conservazione degli equilibri ecologici.

Una vacanza in barca in queste terre incontaminate rappresenta senza dubbio una delle esperienze più ambite dai turisti italiani e stranieri. Tuttavia, nonostante l’ingente afflusso turistico, le Cinque Terre mantengono pressoché intatto il loro aspetto originario. Questo le allontana dalle classiche località marine caratterizzate da un turismo di massa intensivo.

Navigando nel territorio delle Cinque Terre bisogna però fare attenzione a rispettare le regole dell’area marina protetta, in particolare ci sono due zone (di fronte a Punta Mesco e Punta di Montenero) dove è assolutamente vietata la navigazione, sia a vela che a motore.

Procedendo verso ponente è poi possibile raggiungere altri interessanti itinerari, come il Golfo Paradiso che costeggia Genova e si estende fino al bellissimo promontorio di Portofino, dove è possibile visitare il Parco naturale regionale e l’Area marina protetta della zona.

La Liguria si configura insomma come una meta ideale per gli amanti delle vacanze in barca, sia per i naviganti più avventurosi alla ricerca di luoghi incontaminati e selvaggi, sia per chi vuole semplicemente godere di una gita tranquilla e rilassante, alternando tuffi in acque cristalline a frequenti ancoraggi in piccoli borghi antichi, ricchi di arte e storia.