Imperia: “mai come adesso…il mare”, mercoledì 15 maggio alla Camera di Commercio l’incontro sul tema dell’inquinamento

Cultura e manifestazioni

La conferenza proseguirà con gli studenti del Polo Tecnologico Imperiese che presenteranno un videogioco da loro ideato e realizzato in collaborazione con gli alunni delle classi IV e V dell’Istituto Comprensivo Boine

Mercoledì 15 maggio dalle ore 10:30 alle ore 12:00 presso l’Auditorium della Camera di Commercio di Imperia (Via Tommaso Schiva, 29), nell’ambito della manifestazione Video Festival Imperia, si terrà la conferenza “Mai come adesso il mare” dedicata alle valenze naturalistiche e alle problematiche della sicurezza e dell’inquinamento marino.

Il presenti verranno omaggiati della guida “Sea inside“, il manuale sul mare in formato pdf (sarà necessario portare una penna USB, o un altro tipo di supporto di memoria rimovibile). A tutti i partecipanti verrà consegnato il volantino realizzato dalla Guardia Costiera Italiana in collaborazione con l’asd Informare.

Il mare del ponente ligure ha tantissime storie da raccontare, storie di bellezza, di biodiversità, di unicità. Purtroppo però in questi ultimi anni l‘inquinamento, il sovrasfruttamento della pesca, ma soprattutto l’indifferenza stanno mettendo a rischio un immenso patrimonio, quello marino.

Ecco perchè il 15 maggio si parlerà di mare, di problematiche ma anche di prospettive. Il primo intervento previsto è quello della Capitaneria di Porto di Imperia che presenterà il volantino sulla sicurezza e sostenibilità del mare.

SOS è un acronimo che tutti conosciamo ma che in questo momento ha un significato ancora più importante. E’ il mare che sta chiedendo aiuto, spiega il Comandante della Capitaneria di Porto C.F. Marco Parascandalo  “e noi dobbiamo rispondere a questo appello. Ecco perché in sinergia con l’associazione Informare, la Capitaneria di Porto ha creato un volantino con regole semplici ma indispensabili da seguire per poter vivere il mare in modo sostenibile e sicuro”.

“Il volantino” prosegue il comandante in seconda T.V. Sergio Maria Peluso “attraverso icone molto intuitive, spiega le regole di base da seguire per svolgere in completa sicurezza attività acquatiche soprattutto quelle subacquee. Ad esempio ci ricorda di effettuare ogni anno visite medico sportive che attestino il nostro stato di salute, di portare sempre con sé la boa segnasub, di non fare immersioni, apnea o snorkeling da solo ma sempre in compagnia, di effettuare immersioni sempre nel limite del proprio brevetto portando con sé il pedaggio di segnalazione delle emergenze”.

La conferenza proseguirà con un video dedicato interamente alle bellezze naturalistiche del mare di Imperia e commentato dalla biologa marina Monica Previati e dal vicepresidente dell’ass. Informare e video-operatrice subacquea Susanna Manuele.

“La conoscenza del mare sarà il filo conduttore della conferenza”, ci raccontano. “Infatti solo conoscendo meglio le meraviglie sommerse del nostro mare, sarà possibile iniziare da averne maggiore cura anche attuando piccoli gesti quotidiani: non buttare i mozziconi sulla spiaggia o nei tombini ma negli appositi cestini, raccogliere i rifiuti che si trovano in mare e fare attenzione ai nostri, non lasciandoli incustoditi ma conferendoli correttamente negli appositi contenitori”.

La conferenza proseguirà con gli studenti del Polo Tecnologico Imperiese che presenteranno un videogioco da loro ideato e realizzato in collaborazione con gli alunni delle classi IV e V dell‘Istituto Comprensivo Boine (plesso “A. Magliano”).

“Il videogioco“, racconta la professoressa Sonia Afflisio, “è stato interamente progettato e realizzato dai nostri alunni in collaborazione con le classi della scuola primaria “A. Magliano” al fine di far riflettere i bambini e gli adulti sul tema dell’inquinamento marino e nello specifico, su come i nostri gesti quotidiani riguardo alla gestione dei rifiuti, possano essere determinanti per salvaguardare il mare”.

La conferenza si concluderà con l’intervento di Alessandro Bellotti che in rappresenta del comitato m’IMporta di Imperia presenterà la manifestazione della pulizia delle spiagge libere di Imperia che si terrà il 18 maggio e che sarà l’evento di beach clean up più grande d’Italia.

“Presenterò dati ottenuti dagli eventi organizzati negli anni passati”, ci racconta Alessandro Bellotti “e sono sicuro che basteranno i primi numeri per convincere le persone a partecipare all’evento di pulizia del 18 maggio. Solo l’anno corso infatti i volontari hanno raccolto, nelle spiagge degli otto comuni coinvolti, 9187 mozziconi, 445 bottiglie di plastica, 319 bottiglie di vetro, 1176 frammenti, 752 tappi di plastica e 377 lattine”.

Segui Imperiapost anche su: