Arrestato per violenza sessuale, rapina e lesioni, Questura di Imperia dispone rimpatrio per 40enne rumeno

Cronaca

Il Prefetto di Imperia ha dunque adottato un provvedimento di allontanamento per motivi di ordine e sicurezza pubblica, misura eseguita dalla Questura di Imperia su ordine del Questore Capocasa

La Polizia di Stato nei giorni scorsi ha allontanato dal territorio nazionale un pericoloso soggetto di nazionalità rumena.

Si tratta di un uomo di 40 anni il cui curriculum criminale è gravato da pesanti condanne: già nel 2009 in provincia di Torino era stato tratto in arresto per furto aggravato in concorso, ma negli anni successivi è stato fermato per fatti ancor più gravi quali rapina in concorso, lesioni personali, sequestro di persona e violenza sessuale di gruppo consumata insieme ad altri stranieri ai danni di una donna nigeriana.

Scontati gli anni di pena nella casa di reclusione di Sanremo, ove si trovava dal 2013, il soggetto è stato messo a disposizione dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Imperia che ha avviato le procedure amministrative finalizzate alla successiva espulsione.

Alla luce delle plurime condotte antigiuridiche e della gravità dei reati commessi, sintomo di una soggettività allarmante e pericolosa per la collettività, lo straniero, soggetto destabilizzante per un’ordinata e civile convivenza, è stato considerato una minaccia concreta per la sicurezza e l’incolumità pubblica, tale da ravvisarsi l’urgenza di un allontanamento dello stesso dal territorio italiano.

Il Prefetto di Imperia ha dunque adottato un provvedimento di allontanamento per motivi di ordine e sicurezza pubblica, misura eseguita dalla Questura di Imperia su ordine del Questore Capocasa.

Lo straniero è stato quindi accompagnato presso il Centro di Permanenza per il Rimpatrio di Torino ove rimarrà per il tempo necessario alla sua compiuta identificazione per poi essere rimpatriato definitivamente in Romania.

Segui Imperiapost anche su: