Imperia: maxi rissa tra detenuti in carcere. “Istituto allo stremo per sovraffollamento”

Cronaca Cronaca Imperia

Un nuovo fatto di cronaca crea scompiglio all’interno del carcere di Imperia.

Un nuovo fatto di cronaca crea scompiglio all’interno del carcere di Imperia. Nel pomeriggio di ieri, mercoledì 22 maggio, infatti, intorno alle ore 14, circa quindici detenuti hanno dato vita ad una violenta rissa mentre fruivano dell’ora d’aria.

A renderlo noto il segretario regionale della UilPa Polizia Penitenziaria Fabio Pagani.

Imperia: rissa tra detenuti in carcere

“Due fazioni in contrapposizione tra loro – spiega Pagani – da una parte magrebini e dall’altra nigeriani, per cause in corso di accertamento se le sono date di santa ragione. Grazie al successivo intervento del personale di Polizia Penitenziaria è stato possibile far defluire i contendenti nei loro reparti, dove poi sono stati chiusi in cella senza ulteriori disordini. Almeno cinque feriti, tra i partecipanti alla rissa, sono stati sottoposti a cure mediche”

“L’Istituto di Imperia – prosegue Pagani – è allo stremo per sovraffollamento. Ci sono 96 detenuti presenti, su una capienza di 62. Ministero della Giustizia e Capo Dipartimento Amministrazione Penitenziaria affrontino al più presto i problemi strutturali e di organico della Polizia Penitenziaria di Imperia, il problema delle aggressioni e degli eventi critici all’interno delle carceri. Dovrebbero chiedere la proclamazione dello stato di emergenza e la conseguente adozione di provvedimenti e stanziamenti straordinari. Servono uomini e donne, mezzi, strumenti di lavoro e fondi per rimettere in sicurezza un sistema in grave difficoltà”.

Segui Imperiapost anche su: