Spese pazze Regione Liguria: Vice Ministro Rixi condannato a 3 anni e 5 mesi di carcere. Si profila scontro politico al Governo/La sentenza

Cronaca

Sul futuro di Rixi è atteso, nelle prossime ore, un aspro scontro politico.

Il Vice Ministro alle Infrastrutture Edoardo Rixi è stato condannato dal Tribunale di Genova, per falso e peculato, a 3 anni e 5 mesi di carcere e all‘interdizione perpetua dai pubblici uffici, nell’ambito del processo sulle cosiddette spese pazze in Regione Liguria.

Spese pazze Regione Liguria: Rixi condannato a 3 anni e 5 mesi di carcere

Rixi, secondo l’accusa, risponde tra il 2010 e il 2012, di pagamenti per circa 90 mila euro sostenuti per lo più dagli allora colleghi Maurizio Torterolo e Francesco Bruzzone (oggi Senatore).

L’attuale Vice Ministro è accusato di aver approvato le spese in qualità di capogruppo. Tra i pagamenti contestati, pranzi e cene in giorni festivi, in Costa Azzurra oppure per partecipare a raduni a Pontida. Altra contestazione riguarda pagamenti sostenuti da soggetti terzi, esterni al partito, ma registrati a carico dei consiglieri regionali.

Il futuro di Rixi nel Governo

In quanto la condanna superiore ai due anni e per un reato contro la pubblica amministrazione non è esclusa l’applicazione della legge Severino. A riguardo, Rixi rischierebbe una sospensione, fino a 18 mesi, dal seggio di deputato.

Per quanto concerne, invece, il ruolo di Vice Ministro, non esiste alcun automatismo. Dovrebbe essere lo stessi Rixi a dimettersi o il presidente del Consiglio Conte a portare in Consiglio dei ministri la revoca delle deleghe.

Ed è proprio sul ruolo da Vice Ministro di Rixi che rischia di aprirsi la crisi di Governo. Il Movimento Cinque Stelle, infatti, ha più volte ribadito la propria posizione: in caso di condanna, Rixi avrebbe dovuto lasciare il Governo. Di tutt’altro avviso la Lega, decisa invece a sostenere il proprio Vice Ministro.

Sul futuro di Rixi è atteso, nelle prossime ore, un aspro scontro politico.

Il Presidente della commissione parlamentare Antimafia Nicola Morra ha pubblicato un post su Twitter in cui afferma:“Rixi da condannato non può rimanere al Governo”.

Segui Imperiapost anche su: