Imperia, eventi estate 2019: “Da Alexia alla ‘color run’ fino ai fuochi d’artificio”/Ecco il calendario

Cultura e manifestazioni

Per organizzare questo calendario di eventi, il Comune ha investito circa 50 mila euro.

È stato presentato questa mattina, presso la sala consiliare del Comune di Imperia, il calendario completo delle manifestazioni e degli eventi che si svolgeranno in città da oggi fino al 15 settembre 2019.

Presenti l’assessore al Turismo Gianmarco Oneglio, l’assessore alle Manifestazioni Simone Vassallo e l’assessore alla Cultura Marcella Roggero.

Tra gli eventi più attesi, il concerto dell’estate che si svolgerà mercoledì 7 agosto in banchina Aicardi e che vedrà come ospite Alexia. Ci saranno appuntamenti dedicati alla cultura, come il convegno su Irene Brin, giornalista e scrittrice scomparsa 50 anni fa, eventi dedicati ai più giovani come l’allegra “color run” al Parco Urbano, serate di musica come il tributo a De Andrè o l’evento con componenti della band di Vasco Rossi, oltre alla nostrana Combricola del Blasco.

Non mancheranno i classici appuntamenti, come la Festa di San Giovanni, i fuochi d’artificio a Borgo Marina, la notte bianca a Porto Maurizio, le Vele d’Epoca e molto altro.

Per organizzare questo calendario di eventi, il Comune ha investito circa 50 mila euro.

Marcella Roggero

“Abbiamo pensato, con il collega Oneglio e il collega Vassallo, di creare un calendario che potesse essere di interesse per tutti. Sia dagli eventi sportivi, a quelli di puro intrattenimento, di cabaret, a quelli di cultura. Che vadano incontro alle esigenze di tanti.

Tra tutti mi viene oggi da citare il convegno che faremo su Irene Brin, giornalista, donna eclettica. Sono oggi i 50 anni dalla morte.

Ci saranno tante cose al Maci, ci sarà teatro, musica al Parasio con la collaborazione del maestro Christian Lavernier.

Abbiamo cercato di continuare quello che avevamo cominciato l’anno scorso. Un percorso che vada dall’arte, dalla letteratura, la rassegna letteraria di questa estate a Borgo Foce e che partirà con un trekking letterario nella frazione di Torrazza e che credo che sia una particolarità.

Cerchiamo di portare avanti tutte le arti. Abbiamo iniziato un percorso l’anno scorso e lo portiamo avanti”.

Gianmarco Oneglio

“Importante è quello di cercare di far conoscere ai turisti che verranno a Imperia tutti i borghi e tutte le frazioni, che sono bellissime, e cercare di farli emozionare in tutti quei luoghi che noi imperiesi diamo per scontato, ma che sono favolosi.

Questo calendario è stato realizzato grazie soprattutto alla tassa di soggiorno, senza la quale non si poteva assolutamente pensare di realizzare un calendario del genere. Speriamo che questo calendario porti maggiori turisti e maggiori presenze e che portino a loro volta maggiori introiti per la tassa di soggiorno e creare un circolo virtuoso che ci porti ad avere più turisti”.

Simone Vassallo

“Una bella soddisfazione, abbiamo lavorato in sinergia con i colleghi alla cultura e i colleghi al turismo.

Sono mesi che cerchiamo di creare un calendario unico senza sovrapporre eventi. Facendo anche riunioni con le varie associazioni sportive, culturali, musicali, per creare un contenitore importante e che offra al turista e all’imperiese l’opportunità di andare ogni giorno a vedere una cosa diversa, secondo l’interesse che ha.

Presentiamo un calendario il 31 di maggio e il 1° di giugno è operativo. Abbiamo qualche cosa da dire e da far vedere a tutti.

Questo calendario è stato realizzato grazie alla collaborazione con tutte le associazioni che io ringrazio, dai presidenti, a tutti gli staff e tutti i dirigenti.

È giusto che Imperia valorizzi ciò che sono l’impegno e la volontà dei tanti volontari che portano avanti la loro missione, le loro idee e i loro progetti, come tanti anni che viene fatto.

Dall’altra parte è giusto che Imperia, come comune, come amministrazione per il futuro pensi anche a realizzare qualcosa che sia il brand di Imperia. Bisogna uscire dalle mura di Imperia, creare una sinergia con la riviera. Creare un qualche cosa che possa essere il motivo valido perchè arrivino tante persone da fuori a vedere la nostra città.

Tanti vengono a Imperia perchè abbiamo il clima migliore di Italia, abbiamo ricevuto anche la bandiera blu. Dall’altra parte in futuro, bisogna dargli il motivo per realizzare ciò che sono le cose significative e naturali che abbiamo a Imperia.

Abbiamo una cucina ottima, dal punto di vista enogastronomico sicuramente andremo a valorizzare quello che è il discorso dell’olio. Abbiamo le Vele d’Epoca che è una manifestazione che attira veramente persone da tutto il mondo e di vario interesse. Un contenitore che deve crescere anche come contorno, oltre che le barche portare un qualche cos’altro durante i giorni di questa manifestazione.

Abbiamo Grock che credo che sia la storia che viene portato nel mondo del clown più famoso che ci è stato. Abbiamo Villa Grock, la storia di Grock e in futuro credo che il brand vada spostato su 3 o 4 simboli che sono fondamentali per riconoscere la nostra città”.

Ecco il calendario completo:

Segui Imperiapost anche su: