Imperia: molotov contro i Bagni Buraxen, 24enne condannata a 1 anno e 8 mesi di carcere/La sentenza

Giudiziaria Imperia

Un anno e 8 mesi di carcere. Questa la condanna inflitta ad Azzurra Delle Monache, 24 anni, accusata di danneggiamento e porto abusivo di arma.

Un anno e 8 mesi di carcere e 5 mila euro di multa. Questa la condanna inflitta ad Azzurra Delle Monache, 24 anni, accusata di danneggiamento e porto abusivo di arma per un raid vandalico ai danni dello stabilimento balneare “Buraxen” di Imperia nell’agosto del 2013.

Raid vandalico ai Bagni Buraxen: condannata Azzurra Campari

Nel dettaglio, Azzurra Delle Monache era accusata di aver lanciato, in concorso con Armando Gai (che ha patteggiato una pena pari a 1 anno e 8 mesi), due bottiglie molotov contro lo stabilimento balneare “Buraxen” di Borgo Marina, a Imperia, danneggiando anche alcune cabine.

I due giovani raccontarono ai Carabinieri di aver agito per noia al termine di una serata con qualche birra di troppo. E furono proprio due bottiglie di birra a essere trasformate in molotov, poi lanciate contro la struttura balneare dopo aver danneggiato anche alcune cabine.

A tradire i due giovani le impronte digitali sulle bottiglie, su un pacchetto di patatine abbandonato nei pressi dei Bagni Buraxen e i tabulati dei cellulari che segnalavano la presenza dei giovani nella zona di Borgo Marina nelle ore dell’attentato incendiario.

Segui Imperiapost anche su: