Imperia: “Due parole in riva al mare” sbarca anche a Borgo Foce, al via domenica 16 giugno. “Libri e cultura in una delle cornici più belle della città” / Foto e video

Cultura e manifestazioni

Durante l’estate saranno 20 gli autori che presenteranno i loro libri e dialogheranno con il pubblico.

È stata presentata oggi l’edizione 2019 della rassegna letteraria “Due Parole in Riva al Mare” che, da quest’anno, avrà luogo anche a Borgo Foce, a Imperia.

Saranno 20 gli appuntamenti estivi, ogni mercoledì dal 16 giugno al 28 agosto, a San Lorenzo al Mare e a Borgo Foce, tra autori di libri, trekking letterari e gruppi di lettura.

Presenti alla presentazione l’assessore alla Cultura del Comune di Imperia Marcella Roggero, la libraia Nadia Schiavini, la consigliera di Pari Opportunità Laura Amoretti e la consigliera comunale si San Lorenzo al Mare Cinzia Balestra.

Due parole in Riva al Mare:

Marcella Roggero

“Una rassegna letteraria interessante, densa di appuntamenti importanti, con una grande novità che è il trekking letterario.

Voglio ringraziare l’associazione culturale ‘Due parole in riva al mare‘ perchè ha portato questa ventata di novità nella rassegna letteraria che normalmente è sempre in una location e invece questa volta cambiamo.

Facciamo vivere uno dei borghi più belli di Imperia, che è quello della Foce e ci auguriamo di portare in questa stagione estiva di eventi anche la cultura, in un luogo dove sicuramente si respira aria di bellezza. La cultura è bellezza”.

Nadia Schiavini

“Ci sono delle novità. “Due parole in riva al mare” avrà tre nuove location, Borgo Foce, San Lorenzo al Mare e Hotel Riviera dei Fiori. Tre bellissime location in riva al mare.

Avremo anche delle presentazioni sulla spiaggia, i Bagni Nostromo, dove gli autori per ragazzi presenteranno i loro libri per i ragazzi adolescenti.

Avremo tantissimi autori, 20 eventi. 17 autori molto bravi ed importanti che racconteranno i loro libri in riva al mare, proprio per farci entrare nel laboratorio della scrittura.

Una cosa particolare che caratterizza il nostro festival è appunto il trekking letterario al chiaro di luna. Quest’anno ne faremo due.

Uno con partenza a Borgo Foce il 16 giugno, questa domenica alle ore 18, per andare a scoprire l’entroterra accompagnati da Alessandro Barbaglia, parlando di poesie, di baci e di scrittura. Ci sarà la guida escursionistica Barbara Campanini, che ci farà scoprire appunto questa bellissima terra.

Il secondo trekking sarà il 14 luglio a San Lorenzo al Mare. Faremo un anello di Cipressa e ci sarà lo scrittore Marco Maglione, anche lui un bravissimo autore per ragazzi e storytelling. Scrittore, narratore e insegnante della scuola di Torino.

La cosa che caratterizza anche il festival è la collaborazione attiva dei gruppi di lettura. Avremo il gruppo di lettura Frammenti, Le Torri di Savona, un gruppo di lettura di Bordighera e i gruppi di lettura dei ragazzi, Le Ombre dei Libri, La Banda dei Lettori e i Lettori Scatenati.

Un festival per i lettori”.

Laura Amoretti

“Sono contentissima di essere parte di questa rassegna, perchè il ruolo che io ricopro diventa fondamentale. Creare cultura per abbattere il muro della discriminazione e dello stereotipo di genere.

Questa rassegna di 20 libri, 20 autori, corredata anche di altro, di passeggiate e condivisione del paesaggio, per me rappresenta una spinta importante di ingredienti giusti.

Leggere e confrontare, presentare al pubblico libri di grande valore, vuole rappresentare tutto quello che sono le sfaccettature di quello che noi quotidianamente lavoriamo, collaboriamo per rompere il muro dello stereotipo.

Sono libri ricchi e densi di valore, dove ognuno porta una tematica importante. La vita degli uomini e della donna e dove troviamo in tutti un senso, che è combattere lo stereotipo e per arrivare finalmente la parità di genere”.

Cinzia Balestra

“Sono molto felice di rappresentare il Comune di San Lorenzo al Mare. La rassegna “Due parole in riva al mare” è nata da noi 8 anni fa in collaborazione con Nadia Schiavini.

Sono molto contenta che la rassegna cresce, che comunque trova un riscontro positivo.

Quest’anno ho colto in maniera molto positiva la presenza di questi incontri per i ragazzi sulla spiaggia. È sicuramente importante coniugare le nuove generazioni con la lettura. Quale posto migliore se non una mattina in spiaggia.

Buona rassegna a tutti e sono sicura che il pubblico sarà numeroso come sempre”.

 

Segui Imperiapost anche su: