Da Marco Carta ad Arisa: Diano Marina pronta per l’estate 2019, presentato il programma. “Eventi ogni sera con grandi sorprese” /Foto e video

Attualità Imperia

Una delle serate più attese si svolgerà domenica 28 luglio, al Molo delle Tartarughe, in occasione del “Gran Galà, 30 minuti di bellezza”.

È stato presentato oggi il calendario estivo degli eventi a Diano Marina. In programma, numerosi eventi per ogni età e gusto, da concerti a libri, da moda a spettacoli teatrali, fino a baby dance, fiere e fuochi artificiali.

Una delle serate più attese si svolgerà domenica 28 luglio, al Molo delle Tartarughe, in occasione del “Gran Galà, 30 minuti di bellezza”. L’evento vedrà come ospiti della serata Arisa, Cristiano Malgioglio, Silvia Salemi, Marco Carta (recentemente rimasto coinvolto in un caso di cronaca), Le Deva, Alessandro “ALO” Casini, Simone Alessio e molti altri.

Davide Carpano

“È una caratteristica di Diano Marina quella di avere una manifestazione per ogni sera, una manifestazione diversa per incontrare tutte le tipologie di turismo che abbiamo a Diano Marina.

Siamo una delle cittadine con più attività turistica durante la stagione e quindi cerchiamo di accogliere il turista.

Importante novità quest’anno è quella del bus navetta che collega la stazione di Diano a Diano Marina, con la copertura del 100% di tutti i treni in arrivo e in partenza.

Devo ringraziare sia il mio ufficio che la Riviera Trasporti per aver stipulato questo contratto”.

Novità anche per i fuochi d’artificio?

“I fuochi d’artificio avranno una nuova location che sarà il Molo delle Tartarughe. Non verranno più sparati dal molo lungo, abbiamo fatto la commissione di vigilanza e ci hanno permesso di spararli dal Molo delle Tartarughe. Risparmiando i soldi della chiatta riusciamo a fare, con lo stesso impegno degli altri anni, due volte questo spettacolo pirotecnico”.

Nicola Mij

“Torna l’opera lirica e l’operetta con tre titoli veramente di grandissimo rilievo. Tengo a sottolineare che le manifestazioni che vengono presentate presso lo splendido parco di Villa Scarsella sono assolutamente integrali.

Non è soltanto lirica e operetta, ma diamo ampio spazio agli altri generi musicali e di intrattenimento quali la musica moderna con la musica d’autore.

Avremo nomi eccellenti, quest’anno internazionali con l’autore Beppe Convertini, con la showoman Anna Manera e la stella assoluta della danza mondiale, Liliana Cosi.

Per completare poi con il discorso del cabaret, una novità, con il notissimo comico genovese Maurizio Lastrico.

Il tutto sarà preceduto da una tre giorni che inizierà venerdì e terminerà domenica, con una audizione di talenti. I migliori potranno partecipare a questa manifestazione estiva.

Ci sono al momento quasi 70 adesioni proveniente da tutto il mondo, Australia, Russia, America e Germania. Hanno accattato di venire a Diano Marina a esibirsi per far parte del festival estivo della città.

Un grande motivo di orgoglio che eleva questo festival. Avremmo poi la presenza di Rai 3 per il primo anno, che presenzierà in molti degli spettacoli”.

Gianni Rossi

“Parte l’estate 2019. Molo delle Tartarughe a Diano Marina, tutti i lunedì, mercoledì e venerdì sera Balliamoci l’Estate. Una serata aperta ai giovani e meno giovani , dagli anni 70 sino ai giorni d’oggi.

Serata che vogliono i turisti in vacanza, dove in prima persona si divertono.

Ci saranno anche tre serate di Diano Canta, dove uno schermo gigantesco alle mie spalle trasmette le parole delle canzoni. Un classico karaoke, solo che al contrario, io faccio la voce guida e voi in piazza cantate.

Canzoni italiane molto travolgenti. Vi aspetto per Diano Canta, il 15 di luglio, il 5 di agosto e il 16 di agosto. Buona estate a tutti”.

Antonio Carli

“Confermiamo Villa Scarsella come luogo perfetto per questa manifestazione. È raccolta, è nel centro della città, è vicina ad alberghi e ristoranti e poi è molto gradevole.

Abbiamo 4 appuntamenti, cominciamo il 25 luglio. Abbiamo visto che la gente tende a uscire più volentieri quando fa un po’ più caldo, soprattutto se deve stare seduta.

Primo appuntamento è con un omaggio al Piemonte, un gruppo molto importante che fa una sorta di musica-cabaret in piemontese. Fanno anche dei pezzi di clownerismo, faranno uno spettacolo adatto a tutti, anche agli stranieri.

La cosa bella del dialetto è che diventa un linguaggio che arriva dappertutto.

La seconda serata sarà dedicata al premio Franco Carli, mio papà, premio di cultura popolare. Quest’anno abbiamo 3 ospiti molto importanti.

Giampiero Aloisio che è stato l’inventore del teatro canzone, insieme a Giorgio Gaber, che difatti farà uno spettacolo su Giorgio Gaber ed è anche l’autore di Guccini. Abbiamo questo grande personaggio che ci racconta la storia delle canzoni di Gaber, attraverso le canzoni di Gaber, con la sua chitarra e con una simpatia veramente travolgente.

Quella stessa serata avremo ospite Maurizio Lauzi, il figlio del grande Bruno Lauzi che canterà qualche canzone del padre.

Il padrino della serata è Franco Fasano che è originario di Albenga, ma è un cantautore veramente importantissimo che per simpatia e per amicizia ci raggiungerà quella sera e con un piano forte sul placo, magari qualche canzoncina ce la regala.

La quarta serata è una serata che occuperà me come interprete di Fabrizio de Andrè. Corre quest’anno il 20ennale della sua morte. Noi abbiamo scelto il 14 agosto proprio in onore e memoria di una data molto importante, purtroppo in senso negativo, il 14 agosto dell’anno scorso, proprio per ricordare un grande cantautore genovese, per far un grande omaggio a Genova, cercare di cancellare quel brutto ricordo, con una cosa bella. È il più grande cantastorie del ‘900.

Quest’anno farò uno spettacolo più corposo, non soltanto le canzoni in dialetto genovese, ma canterò proprio De Andrè.

L’ultima serata la finiamo in grande festa. La cultura popolare per eccellenza è ovviamente Roma. Così sono riuscito ad avere gli Stornellatori Romani. Inizieranno lo spettacolo in mezzo alla gente, coinvolgendo la gente.

Faranno uno spettacolo sul palco, per concludere poi in mezzo alla gente con gli stornelli. Coi sarà veramente da trattenersi la pancia dalle risate”.

Per sapere di più sugli appuntamenti:

Segui Imperiapost anche su: