Furti nei negozi: Imperia maglia nera nel report “Crime&Tech”, terza provincia in Italia dove si ruba di più

Attualità Imperia

Nel settore alimentare (tra i più colpiti) le differenze inventariali (perdite e spese) arrivano a coprire il 2,4% del fatturato in Italia.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Imperia è tra le prime tre province in Italia dove si verificano più furti nei negozi. Lo afferma l’indagine del centro studi “Transcrime” dell’Università Cattolica di Milano, pubblicato da “Crime&Tech”.

Furti nei negozi e supermercati: il Report

Come riporta Il Sole 24 Ore, il report di Crime&Tech, intitolato “Retail Security in Europe. Going beyond Shrinkage”, analizza i dati di circa 3.500 punti vendita, le statistiche degli uffici giudiziari e 1.600 notizie di reati (furti e rapine) a livello europeo tra il 2015 e il 2017. Si è stimato che, in Italia, ammonta a 4,8 miliardi il costo annuo delle perdite e delle spese in sicurezza.

Nel settore alimentare (tra i più colpiti) le differenze inventariali (perdite e spese) arrivano a coprire il 2,4% del fatturato in Italia.

Dopo Genova e Milano, all’interno del settore retail (vendita al dettaglio, dai negozi ai grandi magazzini), è la provincia di Imperia a registrare la più alta percentuale di differenze inventariali.

La metodologia più utilizzata è il “grab & run” (letteralmente “afferra e scappa”), seguita dalla rottura delle placche antitaccheggio e dall’uso di borse schermate.

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!