Costarainera: raccolta rifiuti, la soddisfazione del sindaco Antonello Gandolfo. “In pochi mesi dal nuovo servizio, già superato il 73% di differenziata”

Attualità Entroterra

“Inoltre – prosegue il Sindaco – raccogliere i rifiuti in modo differenziato permette di poterli riutilizzare e reinserire in una filiera virtuosa, oggi più che mai necessaria per la salvaguardia dell’ambiente”

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

“Da circa tre mesi è partito il nuovo servizio di raccolta differenziata dei rifiuti, con non poche difficoltà” racconta il sindaco di Costarainera Antonello Gandolfo, “però i risultati degli sforzi fatti dai cittadini stanno dando già i loro frutti. Non solo Costarainera ma tutti i comuni della Valle del San Lorenzo che, in tempi diversi, hanno attivato il servizio di raccolta dei rifiuti con Amaie energia e servizi, hanno superato, infatti, il 65% di differenziata, soglia minima prevista dalla legge per evitare le ecomulte”.

“Inoltre – prosegue il Sindaco – raccogliere i rifiuti in modo differenziato permette di poterli riutilizzare e reinserire in una filiera virtuosa, oggi più che mai necessaria per la salvaguardia dell’ambiente”.

“Per questo”, prosegue il Vice sindaco “felici di poter dire che in pochi mesi abbiamo già superato il 73% di raccolta differenziata, vogliamo ricordare a cittadini e turisti, che posso trovare sul sito del comune tutte le informazioni necessarie per una corretta raccolta dei rifiuti, ovvero: modalità di conferimento, orari di esposizione e di raccolta, il centalogo dei rifiuti e molto altro”.

“Adesso più che mai”, conclude il Vicesindaco, “è fondamentale migliorare la raccolta facendo attenzione a quelle matrici importanti come l’organico ma talvolta sottovalutate. L’organico, o umido, infatti, è una rifiuto che non deve assolutamente essere mandato in discarica ma deve esser conferito con gli appositi sacchetti biocompostabili, forniti gratuitamente dal comune.

Così come è importante conferire la plastica ben schiacciata, riducendone i volumi, in modo da non rischiare di riempire troppo velocemente il cassonetto”.

I numeri parlano chiaro; da aprile a giugno la raccolta differenziata è passata dal 40, 85% al 73,05%; vedremo come varieranno nell’arco dell’estate. Certo è che un territorio bello come quello di Costarainera vale la pena di essere tutelato e valorizzato, partendo anche da piccolo gesti come quelli di conferire correttamente i rifiuti.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!