Imperia, incendi boschivi: in Prefettura l’incontro con gli organi competenti dedicato alle misure di contrasto e di prevenzione

Provincia

Il Prefetto ha richiamato l’esigenza che vengano pianificate opportune misure per prevenire e fronteggiare in modo efficace ogni situazione di emergenza, sviluppando l’indispensabile sinergia tra tutte le Amministrazioni interessate.

In data odierna il Prefetto ha presieduto una riunione della Conferenza Permanente, Sezione Terza – Ambiente, territorio ed infrastrutture – dedicata alla prevenzione ed al contrasto al fenomeno degli incendi boschivi.

All’incontro, hanno partecipato i responsabili provinciali delle Forze dell’Ordine, del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, rappresentanti dell’Amministrazione Provinciale, dei Comuni della provincia, di ANAS, dell’Autostrada dei Fiori Spa, del volontariato dell’AIB (antincendio boschivo) e della Protezione Civile.

Il Prefetto, in apertura di riunione, ha richiamato l’esigenza che, con l’inizio della stagione estiva, vengano pianificate, in linea con gli indirizzi operativi per la campagna antincendi boschivi, estate 2019, formulati dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, opportune misure per prevenire e fronteggiare in modo efficace ogni situazione di emergenza, sviluppando, a livello territoriale, l’indispensabile sinergia tra tutte le Amministrazioni interessate.

Il Comandante dei Carabinieri Forestali ha proceduto ad una disamina tecnica del fenomeno, richiamando, altresì, l’attenzione sull’importante funzione del Catasto delle aree percorse dal fuoco, invitando i rappresentanti delle amministrazioni comunali ad istituirli e ad effettuare l’aggiornamento dei relativi dati. Ha, inoltre, rappresentato come il Sistema Informatico della Montagna consenta ai Comuni di poter accedere, previa registrazione, alla cartografia di riferimento.

Il Comandante Provinciale Vigili del Fuoco ha richiamato l’attenzione sul coordinamento delle squadre di protezione civile e del soccorso tecnico urgente, nonché sulla attività di formazione di dieci caposquadra, operativi presso i Comandi di Imperia, Sanremo e Ventimiglia. Ha, poi, illustrato anche il nuovo sistema di verifica delle zone boscate percorse da incendi, attraverso un supporto informatico costantemente aggiornato. Ha sottolineato, inoltre, l’importanza del rispetto delle ordinanze della Regione Liguria che, in determinate fasi dell’anno, vietano l’incendio di sterpaglie o residui vegetali. Attività che sfugge facilmente dal controllo determinando pericolosi e devastanti incendi.

Il Prefetto, in chiusura di seduta, nel ribadire la necessità che tutti gli Enti competenti si attivino per ottimizzare le procedure di intervento, ha ribadito l’esigenza di proseguire sul percorso avviato, affinché, insieme ai rappresentanti della Regione Liguria, di tutte le Forze di polizia, degli Enti locali e degli altri apparati statali presenti in questa provincia, si continuino a ricercare coordinate misure di contrasto e di prevenzione, anche sotto il profilo dell’Ordine e Sicurezza Pubblica, indispensabili per condurre una efficace lotta al fenomeno degli incendi boschivi.

Ha, infine, sottolineato il prezioso contributo di tutto il Volontariato, sensibilizzando nuovamente gli amministratori locali a valorizzarne e sostenerne l’operato nelle forme ritenute più opportune.

Segui Imperiapost anche su: