Camionista ubriaco contromano sull’A10: oltre 6 mila euro di multa, patente sospesa e veicolo confiscato. Ecco il video della folle corsa

Provincia

Dai successivi controlli emergeva che il conducente, C.I, cittadino rumeno del 1963, ivi residente, è risultato positivo al controllo del tasso alcoolico con valori di 1.77 e 1.84 gr/lt

Oltre 6 mila euro di multa, patente sospesa e veicolo confiscatoTragedia sventata. Sono questi i provvedimenti per il camionista che, ieri sera, sul tratto autostradale A10, ha percorso a bordo del suo autotreno, per circa 2 km, i caselli di Arma di Taggia e Sanremo, la carreggiata in senso contrario a quello di marcia, rischiando di causare una strage.

Tir contromano in Autostrada: la ricostruzione della Polizia

La segnalazione al Compartimento Polizia Stradale di Genova è pervenuta dalla sala radio della concessionaria Autofiori, alle 20.17, che in diretta, grazie alle telecamere di sorveglianza del traffico, ha assistito alla folle manovra.

Il COA, mantenendo un costante contatto e coordinamento con le strutture e i mezzi della concessionaria, ha immediatamente allertato tutti i mezzi in servizio e le pattuglie di tratta si sono recate verso Sanremo, affinché , innanzitutto, fossero adottate tutte le misure per la salvaguardia della sicurezza della circolazione e per l’incolumità per i conducenti.

Sempre dalle telecamere, è stato possibile notare (ore 20.22) che il veicolo pesante, che manteneva una velocità sostenuta e traiettorie non lineari, aveva effettuato una laboriosa manovra di inversione di marcia in un ampio by-pass, immettendosi nel corretto senso di marcia (direzione Francia) , per essere poi intercettato da un mezzo sociale ADF alle 20.30, e fermato alle 20.36 alla barriera di Ventimiglia da una pattuglia della Polizia di Frontiera, allertata dal COA, e da quella autostradale della Polizia Stradale – Sottosezione di Imperia giunta immediatamente dopo, percorrendo la distanza che la separava in un tempo estremamente ridotto.

Nessun utente della strada è rimasto coinvolto in incidenti causati dall’imprudente condotta di guida del conducente del mezzo pesante.

Dai successivi controlli emergeva che il conducente, C.I, cittadino rumeno del 1963, ivi residente, è risultato positivo al controllo del tasso alcoolico con valori di 1.77 e 1.84 gr/lt. Si evidenza che per i conducenti professionisti il tasso alcolemico deve essere sempre pari a 0.

Si appurava, dalla lettura del cronotachigrafo, che il conducente, nelle corsie dell’emergenza, viaggiava a una velocità di 97 km/h.

L’attività di accertamento e contestazione ha riguardato le violazioni degli artt. 186 c.2^, 141/2^, 142/8^, 3 art. 176/1°-19^ del Codice della Strada (per le 2 inversioni di marcia e la circolazione contromano) e art 15 per danneggiamento delle opere viarie durante le inversioni, unitamente all’applicazione delle conseguenti sanzioni accessorie su patente e mezzo di trasporto.

Il totale dell’importo per le sanzioni amministrative previste corrisponde ( per alcune non è previsto il pagamento in misura ridotta) a circa 6.500 euro, mentre la violazione penale per guida in stato di ebbrezza sarà fissata dal Giudice Monocratico partendo da 1.500€ di ammenda (è altresì prevista la reclusione da 6 mesi a 1 anno); la patente di guida sarà sospesa da 1 a 2 anni e il veicolo confiscato.

Camion contromano sull’A10: il video

Segui Imperiapost anche su: