Imperia: “Un libro aperto”, venerdì 26 luglio Alessandra Chiappori presenta “Torino di carta” in via Antica dell’Ospizio / L’appuntamento

Cultura e manifestazioni

La serata è a ingresso libero e gratuito

Quarto appuntamento per la rassegna letteraria Un libro aperto, che si svolge da giugno a settembre 2019 nel cuore di Oneglia. Venerdì 26 luglio alle 21.15 in via Antica dell’Ospizio, Alessandra Chiapporì racconterà il suo libro Torino di carta (Il Palindromo), guida letteraria della città. Dialogherà con l’autrice la giornalista Milena Arnaldi, letture di Matteo Ghidella.

La serata è a ingresso libero e gratuito.

Torino di carta: ecco di cosa parla il libro

Torino di carta è una guida letteraria della città e dei suoi quartieri, un’escursione narrativa per le strade di Torino, raccontata attraverso le opere di grandi scrittori, classici della letteratura italiana del Novecento e romanzi di autori contemporanei.

Uno strumento per orientarsi attraverso le molteplici storie che, seppure in periodi differenti, hanno Torino come protagonista. Da Edmondo De Amicis fino alla produzione letteraria degli ultimi anni, la città viene ridisegnata e presentata intercettando e restituendo al lettore il punto di osservazione e lo stile di ogni autore. Tutto, nella sua brulicante complessità, viene ricomposto in un’ideale mappa letteraria: vie, piazze, edifici, sotterranei, periferie e monumenti che contribuiscono a definire il carattere di una città affascinante e misteriosa.

Tra gli scrittori che popolano la Torino di carta figurano Edmondo De Amicis, Natalia Ginzburg, Cesare Pavese, Italo Calvino, Primo Levi, Giovanni Arpino, Fruttero & Lucentini, Margherita Oggero, Enrico Pandiani, Christian Frascella, Alessandro Perissinotto, Giuseppe Culicchia, Enrico Remmert; e tanti altri se ne potranno incrociare tra le sue pagine e strade, nei caffè o sotto i portici. Il volume contiene in allegato la mappa letteraria di Torino con l’indicazione dei luoghi chiave delle opere passate in rassegna.

Ecco chi è l’autrice Alessandra Chiappori

Alessandra Chiappori è nata a Imperia nel 1986 e vive a Torino. Nel 2016 ha conseguito il dottorato in semiotica, dedicandosi in particolare a Italo Calvino e alla costruzione dello spazio nelle sue opere di narrativa. Giornalista, scrive di cultura ed eventi torinesi e di letteratura per diversi blog.
Un libro aperto proseguirà il 3 agosto con Simone Tempia, il 30 agosto con Franco Borgogno (evento in collaborazione con Informare), il 14 settembre con Jacopo Tomatis (in collaborazione con Imperia Musicale).

Un libro aperto nasce dalla collaborazione tra l’associazione culturale SetteCinque, la Libreria Ragazzi e il Civ NuovOneglia allo scopo di dare vita a un evento culturale nel cuore della città. La rassegna si avvale della collaborazione di diverse associazioni e realtà culturali. Si ringraziano inoltre per la collaborazione la Pizzeria Agorà, il Bar Ligure e la Tipografia Nante.

Segui Imperiapost anche su: