Imperia: frode su migranti, Leda Volpi (M5S) interroga il Ministro dell’Interno. “Si faccia chiarezza sui mancati controlli”

Politica

Leda Volpi, deputata del Movimento 5 Stelle, ha depositato una interrogazione rivolta al Ministro dell’Interno, sul caso della cooperativa sociale denominata Caribù

Leda Volpi, deputata del Movimento 5 Stelle, ha depositato una interrogazione rivolta al Ministro dell’Interno, sul caso della cooperativa sociale denominata Caribù, con sede a Cuneo che gestiva i Cas provinciali per la quale la Guardia di Finanza, insieme alla Procura di Imperia, ha condotto una indagine sfociata in 4 arresti per truffa e maltrattamenti e al sequestro di oltre un milione di euro.

Frode sui migranti: l’interrogazione del deputato Leda Volpi

“I migranti ospiti delle strutture di Sanremo e Vallecrosia erano sfamati con frattaglie e vittime di soprusi e il numero stesso degli ospiti comunicato alla prefettura era artatamente gonfiato per incassare più denari. Desta preoccupazione il coinvolgimento, come indagata, dell’ex vice prefetto.

L’interrogazione rivolta al Ministro competente (le prefetture infatti sono organi decentrati del Ministero dell’interno) è volta a conoscere gli intendimenti del Governo per evitare che mancati controlli preventivi -e durante la gestione dei CAS- portino a casi di frode come quella che sta emergendo nell’imperiese”.

Leda Volpi chiede anche “che si faccia chiarezza sulla destinazione attuale e futura degli ospiti dei centri di accoglienza straordinaria al centro del caso”.

Segui Imperiapost anche su: