Imperia, Forza Italia: Toti a ruota libera in vista del vertice nazionale. “In 10 anni persi 10 milioni di voti, necessario un rinnovamento”

Attualità Imperia

Toti commenta la situazione di Forza Italia pochi giorni prima del tavolo per le nuove regole che si svolgerà il primo agosto presso la sede nazionale del partito.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

“In 10 anni Forza Italia ha perso 10 milioni di voti, c’è un problema. È necessario un rinnovamento”. Lo ha affermato il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti a margine del summit in Prefettura su varie tematiche riguardanti il territorio del ponente ligure, dall’Ospedale Unico alla crisi idrica.

Si tratta di parole decisamente significative, specialmente considerando l’imminente tavolo di Forza Italia che si svolgerà il primo agosto presso la sede nazionale del partito. Secondo le indiscrezioni, infatti, il presidente ligure sarebbe a un passo dalla scissione.

Forza Italia: il commento di Giovanni Toti

Il 1° agosto nella riunione di Forza Italia scioglierà le riserve?

“No, a costo di sembrare noioso, ma il tema non è Toti e le sue riserve. Il tema sono le moltissime riserve che moltissimi milioni di elettori hanno su un pezzo del centrodestra che non sembra più rispondere alle esigenze del mondo che rappresentava.

Se un partito in 10 anni, dal 2009 al 2019 è riuscito a perdere 10 milioni di voti, è riuscito a passare dal 39% al 6% circa che oggi i sondaggi ci danno, credo che ci sia un problema.

Non è un problema che si cura con l’aspirina, è un problema che si cura con una seria terapia di rinnovamento di contenuti, di facce e di regole che porti il superamento di Forza Italia che sappia aprire se stessa, riaggregare tutto il mondo e andare verso qualche cosa di nuovo e di diverso, che sappia ripescare dai territori le sue esigenze migliori, le esigenze dei cittadini e costruire qualche cosa che affianchi i nostri alleati di Lega e Forza Italia, non solo nel governo dei Comuni e delle regioni, ma spero presto anche al governo di questo paese.

Se siamo capaci di metterci in discussione seriamente io ci sono. Se facciamo il Gattopardo dove tutto cambi perchè nulla cambi, non è che scontenteremo o accontenteremo Giovanni Toti, accontenteremo o scontenteremo, come abbiamo fatto sino ad oggi, le tante migliaia di persone che hanno creduto i noi e che oggi non ci credono più”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!