Imperia: no del Consiglio a spiaggia “smoke free”. “Siamo contro il proibizionismo”

Imperia Politica Politica

La pratica è stata illustrata dal consigliere Fabrizio Risso e aveva lo scopo di stabilire un’area sul litorale in cui fosse proibito fumare.

È stata respinta ieri in Consiglio Comunale la mozione presentata dal Partito Democratico inerente all’individuazione di una spiaggia “smoke free” sul territorio di Imperia. 

Spiaggia “smoke free”: mozione bocciata in Consiglio

La pratica è stata illustrata dal consigliere Fabrizio Risso e aveva lo scopo di stabilire un’area sul litorale in cui fosse proibito fumare, in modo tale da tutelare i non fumatori e limitare l’inquinamento derivante dall’abbandono di mozziconi.

La maggioranza del Consiglio ha bocciato la pratica, condividendo però la seconda parte della mozione, riguardo l’intensificazione dei controlli contro l’inquinamento e l’impegno per una maggiore sensibilizzazione alla tutela dell’ambiente.

Fabrizio Risso

“Quella che presentiamo non è una mozione contro i fumatori, ma si chiede di individuare una spiaggia che sia smoke free nell’ambito del territorio comunale, per consentire anche a chi non fuma di andare una spiaggia dove nessuno può fumare. Non è limitativa ma per salvaguardare anche coloro che non fumano. Sappiamo quanto possa essere nocivo, in particolare per i bambini, il fumo passivo.

È un provvedimento che è stato approvato in tantissimi comuni italiani, per evidenziare la problematica dell’abbandono dei mozziconi di sicurezza. Il nostro è un problema ulteriore, perché l’abbandono sulle spiagge crea seri danni ambientali.

L’amministrazione è molto attenta alle tematiche ambientali, anche alla luce dell’ordinanza “plastic free” del Sindaco. 

L’altro aspetto è quello di sanzionare chi abbandona mozziconi. Ci sono tantissimi studi che stabiliscono che il principale rifiuto è il mozzicone di sigaretta che ha conseguenze nocive soprattuto nell’ambiente marino, con tempi di decomposizione molto lunghi.

Così come hanno adottato altri comuni costieri nella nostra provincia, di colori politici diversi, crediamo che vada nella direzione di sensibilizzare cultura all’ambiente. Far sì che vengono posizionati appositi cestini e contenitore di sigarette per poter conferire correttamente il mozzicone.

A questo proposito, la precedente amministrazione aveva avviato collaborazione con FIT tabaccai, attraverso la distribuzione di contenitori dove tenere i mozziconi. Si potrebbero attivare altre collaborazioni di questo genere, con cestini e porta cenere portatili.

L’invito all’amministrazione è di seguire le amministrazioni virtuose che lo hanno già fatto per contenere e limitare l’inquinamento che producono i mozziconi di sigaretta”.

Martina Bencardino

“Siamo contrari all’individuazione di una spiaggia smoke free, siamo contrari al proibizionismo. È una decisione che porterebbe a dover individuare una figura che stia lì a controllare i trasgressori.

Siamo d’accordo con i successivi due punti riguardo l’assoluto divieto di gettare rifiuti prodotti da fumo su suolo e acque. L’amministrazione punirà severamente e fornirà tutti i sussidi possibili”.

Laura Gandolfo

“Al di là delle questioni di principio, su cui tutti sono d’accordo. Volevo informare che, attraverso la Federazione Italiana Tabaccai, abbiamo realizzato portacenere portatili con il logo città di Imperia della FIT, e attraverso il nostro servizio igiene ambientale avremo 7 mila posa ceneri portatili, di cui 5 mila verranno regalati questa settimana presso i tabaccaie e altri 2 mila verranno consegnati ai gestori. Altri 2 mila verranno consegnati sulle spiagge libere”.

La mozione è stata respinta con 8 voti favorevoli (Lanteri, Savioli, Ranise, La Monica, Gatti, Risso, Chiarini), 17 contrari e 2 astenuti (Ponte e Saluzzo).

 

La diretta del Consiglio Comunale

 

[terza parte]

#Imperia, #consigliocomunale. All’ordine del giorno #debiti, #bilancio, #sicurezza, #seris, #portoturistico, #dup, #barriereautostradali, #smokefree

Pubblicato da Imperiapost.it su Lunedì 29 luglio 2019

Segui Imperiapost anche su: