Imperia: morte Rafael Baroni, confermata ipotesi disgrazia. Disposta autopsia su corpo 19enne/I dettagli

Cronaca

Sulla morte di Rafael Baroni, giovane promessa dell’Imperia Calcio, è stata aperta un’inchiesta, coordinata dal Pubblico Ministero della Procura di Savona Massimiliano Bolla.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Sarebbe caduto sugli scogli, facendo un volo di varie decine di metri, nel tentativo di entrare in discoteca dopo essere stato respinto all’ingresso del locale dalla sicurezza. Questa la prima ipotesi sulla tragica morte del 19enne imperiese Rafael Baroni.

Andora: trovato morto il 19enne imperiese Rafael Baroni. Disposta l’autopsia

Il corpo senza vita del 19enne è stato individuato dall’elicottero, intervenuto nell’ambito delle ricerche, attivate subito dopo la denuncia presentata dai familiari di Baroni ai Carabinieri di Andora, nei presso delle Rocce di Pinamare.

Secondo una prima ricostruzione, avvallata dalle testimonianze degli amici, raccolte dai Carabinieri di Imperia nella tarda serata di ieri, martedì 30 luglio, Rafael Baroni sarebbe stato respinto dalla sicurezza all’ingresso del locale per motivi ancora al vaglio degli inquirenti. Il 19enne, che nel frattempo si sarebbe separato dal gruppo di amici con cui stava condividendo la serata, avrebbe così deciso di provare a entrare in discoteca risalendo la scogliera. Un tentativo fatale, conclusosi tragicamente con una caduta da svariate decine di metri

Sulla morte di Rafael Baroni, giovane promessa dell’Imperia Calcio, è stata aperta un’inchiesta, con l’ipotesi di reato di omicidio colposo, coordinata dal Pubblico Ministero della Procura di Savona Massimiliano Bolla, che ha già disposto, come da prassi, l’autopsia per chiarire le cause del decesso. 

Baroni, di cui non si avevano più notizie da lunedì sera, lascia il papà Paolo, rappresentante di commercio, la mamma Angela, infermiera, e il fratello Anderson. Centinaia, sui social, le testimonianze di cordoglio e affetto.

 

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!