Imperia: crollano pietre alla Galeazza, scatta l’ordinanza del Sindaco Scajola. “Divieto di sosta e transito”

Attualità Imperia

Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco, insieme a Guardia Costiera e tecnici del Comune, e la zona è stata transennata e interdetta ai pedoni.

Firmata dal Sindaco Claudio Scajola l’ordinanza per inibire sosta e transito nell’area sottostante il muro di contenimento all’altezza della Galeazza, dove recentemente si sono verificati i cedimenti.

Crollano pietre alla Galeazza: scatta l’ordinanza del Sindaco

Durante la settimana di Ferragosto, nel pieno della stagione balneare, si è sfiorata la tragedia lungo la spiaggia della Galeazza, a Oneglia. In due occasioni, infatti, si sono verificati crolli di pietre distaccate dal muro di contenimento di via Angiolo Novaro, cadute sulla spiaggia, a poca distanza dai bagnanti.

In particolare, sabato 17 agosto sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco, insieme a Guardia Costiera e tecnici del Comune, e la zona è stata transennata e interdetta ai pedoni.

Nella giornata di ieri, infine, è stata firmata dal Sindaco Claudio Scajola l’ordinanza. Vista la vasta porzione di muro interessata, però, gli interventi di messa in sicurezza non potranno essere immediati.

Ecco l’ordinanza

“Con segnalazioni da parte del Comando Provinciale VVFF del 15/08/2019 ricevuta il 16/08/2019 e del 17/08/2019 ricevuta il 19/08/2019 veniva constatato quanto segue:

– che alcune pietre e parti di intonaco si sono staccate dal muro di sostegno della strada A. S. Novaro, Loc. Galeazza nel tratto compreso tra la scaletta di accesso alla spiaggia della Galeazza e la scaletta fronte civico 37;

– che tutto il tratto di muro muro presenta lesioni, cedimenti, distacchi di materiale lapideo;

– con segnalazione della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera del 17/08/2019 ricevuta il 19/08/2019 è stato constatato, altresì, quanto segue:

– il distacco e caduta di pietre dal muraglione di contenimento lato mare di A. S. Novaro a Imperia Oneglia;

Considerato di dover tutelare la generale pubblica incolumità e che pertanto si rende necessario:

inibire la sosta e il transito di persone e/o cose nell’area sottostante la porzione di muro interessata dal distacco;

• procedere alla rimozione delle ulteriori porzioni in fase di distacco e al riempimento dei vuoti creatisi;

Considerato che, per quanto sopra, non è possibile procedere all’immediata esecuzione in via ordinaria degli interventi di messa in sicurezza della suddetta area”.

Segui Imperiapost anche su: