Imperia: ubriaco, molesta clienti bar. 35enne nei guai, scatta contravvenzione di “ubriachezza”

Cronaca Cronaca Imperia

In settimana, verso le 21.30 di sera, a seguito di una segnalazione relativa ad una persona in stato di alterazione che molestava gli avventori di un locale, la Volante si portava in via San Carlo. Giunti sul posto gli operatori individuavano ed identificavano un uomo di circa 35 anni in evidente stato di ebbrezza il quale si presentava, oltre che barcollante, con la polo strappata.

Alla richiesta degli agenti di esibire un documento di identità, l’uomo dichiarava di non poter fornire informazioni in quanto impegnato in un’attività segreta sotto copertura. Dinnanzi al malessere dell’uomo, che non riusciva a stare in piedi, barcollava e delirava con frasi prive di senso compiuto, gli operatori richiedevano l’intervento di personale sanitario e nel mentre riuscivano ad identificare il soggetto.

All’arrivo del 118 l’uomo si agitava, rifiutava l’intervento e iniziava ad importunare i poliziotti e il personale sanitario, come poco prima aveva fatto con i dipendenti dei locali e alcune clienti, in particolare quattro giovani ragazze, le quali riferivano ai poliziotti di essere state importunate dall’uomo, in particolare di aver ricevuto da quest’ultimo pesanti e volgari apprezzamenti fisici.

Il responsabile di uno dei locali di via San Carlo precisava inoltre che l’uomo aveva arrecato grave disturbo all’interno e all’esterno del locale e che dopo aver litigato con alcuni ragazzi si era autonomamente strappato la maglietta di dosso.

Nel frattempo l’uomo attaccava nuovamente briga con altri soggetti che si trovavano a passare in quella zona, ma gli operatori riuscivano a riportarlo alla calma e ad affidarlo ad una conoscente dello stesso che lo riaccompagnava a casa. All’uomo veniva contestata la contravvenzione prevista per “ubriachezza”.