Rigenerazione urbana: al via il primo bando da 360 mila euro. Scajola:”aperto anche ai privati, sarà rifinanziato”

Attualità Imperia Provincia

L’obiettivo della Legge è quello di incentivare i processi di recupero urbano e contrastare l’abbandono del territorio agricolo in Liguria, due temi dominanti delle politiche urbanistiche regionali.

Prende il via ad ottobre il bando sulla rigenerazione urbana attraverso cui i Comuni liguri potranno presentare i primi progetti per il recupero urbanistico del territorio. Lo ha comunicato quest’oggi, a margine della presentazione del piano di investimenti contro il dissesto idrogeologico, l’assessore regionale all’Urbanistica Marco Scajola.

Dopo l’approvazione della Legge regionale, nel dicembre 2018, e delle linee guida per i Comuni, parte ora il bando per un ammontare complessivo di 360.000 euro che serviranno a finanziare le progettazioni che i Comuni metteranno in campo per i più significativi progetti di riqualificazione urbana.

L’obiettivo della Legge è quello di incentivare i processi di recupero urbano e contrastare l’abbandono del territorio agricolo in Liguria, due temi dominanti delle politiche urbanistiche regionali.

L’assessore all’urbanistica Marco Scajola

“Oggi è l’occasione di questo incontro, organizzato con il collega Giampedrone, per fare il punto con i sindaci della Provincia di Imperia maggiormente colpiti dai danni alluvionali.

Devo dire che siamo molto soddisfatti perchè ad oggi i comuni stanno facendo un ottimo lavoro. Oggi era anche un’occasione per fare una verifica degli step amministrativi proprio per utilizzare questi fondi della Protezione Civile Nazionale.

La soddisfazione è che i sindaci hanno fatto, in sinergia con gli uffici regionali, un ottimo lavoro. Le pratiche stanno andando avanti molto bene. È una burocrazia non sempre molto facile.

Da un punto di vista di rigenerazione urbana e di urbanistica come Regione Liguria stiamo molto puntando sulla riqualificazione che è legata alla messa in sicurezza delle nostre città, grandi o piccole che siano. Avevamo fatto una legge approvata nel dicembre scorso sulla rigenerazione urbana.

Tra settembre e ottobre partirà il bando. Partiamo con i primi 360 mila euro per i progetti che i comuni vorranno fare sulla rigenerazione urbana. Possono anche aprirsi al sostegno economico dei privati e quindi ci possono essere ulteriori risorse per mettere in sicurezza e riqualificare non solo un edificio, ma quartieri della città che quella città ritiene per varie ragioni di dover riqualificare.

Era molto atteso, partiamo con 360 mila euro. Rispetto al passato, dove si mettevano subito molte risorse e capitava che una parte non veniva neanche utilizzata, noi partiamo con un primo step. Nel mese di dicembre valuteremo un ulteriore finanziamento, nel mese di gennaio un ulteriore rifinanziamento.

Faremo viaggiare le risorse parallelamente a quelle che sono le richieste che arrivano dai territori. Ci saranno delle priorità di natura tecnica, delle graduatorie, ma vogliamo dare finanziamenti paralleli a quelle che sono le esigenze delle richieste che arrivano dal territorio.

Lo stiamo già sperimentando con in fondo strategico e i risultati sono veramente ottimi. Anche per questa legge abbiamo adottato questo modo di operare”.

Segui Imperiapost anche su: