Ventimiglia, Carabinieri: il Maresciallo Eugenia Rizza trasferita a Roma presso la Sezione “Atti Persecutori”

Provincia

Presso la Stazione, al posto del Maresciallo Rizza, è recentemente sopraggiunto il Maresciallo Pierluigi De Martino, anche lui proveniente dalla Scuola Allievi Marescialli di Firenze

Dopo appena due anni di servizio alla Stazione Carabinieri di Ventimiglia Principale, nella giornata di ieri il Maresciallo Eugenia Rizza è stata trasferita presso la sede di Roma del Raggruppamento dei Carabinieri per le Indagini Scientifiche, con l’incarico di addetto presso la Sezione Atti Persecutori del Reparto Analisi Criminologiche.

Il Sottufficiale, originaria di Siracusa, arrivata a Ventimiglia nel 2017 al termine del periodo addestrativo presso la Scuola Allievi Marescialli di Firenze, laureata in Psicologia, nonostante la giovane età si è subito contraddistinta nel corso della sua permanenza nella città di confine proprio per le sue competenze specifiche, più volte messe in pratica quando è stata chiamata ad occuparsi soprattutto di episodi di violenza fisica o psicologica nei confronti delle fasce deboli.

Proprio per il prezioso contributo fornito nello specifico settore, il Maresciallo Rizza ha ottenuto il trasferimento presso il reparto speciale dell’Arma, dove potrà sfruttare al meglio le proprie conoscenze, coadiuvando tutti i reparti dei Carabinieri dislocati sul territorio; un incarico di assoluto rilievo all’interno della Sezione che si occupa in via esclusiva del grave fenomeno del cosiddetto “stalking”, purtroppo in costante ascesa negli ultimi anni ma dalla recente entrata in vigore del nuovo “codice rosso” ancora più duramente contrastato.

Presso la Stazione, al posto del Maresciallo Rizza, è recentemente sopraggiunto il Maresciallo Pierluigi De Martino, anche lui proveniente dalla Scuola Allievi Marescialli di Firenze.

Segui Imperiapost anche su: