A Diano Marina torna il grande Beach Volley: dal 13 al 15 settembre la tappa del circuito nazionale B1 femminile / Foto e video

Attualità Golfo Dianese

A margine della conferenza, è stato anche tracciato un primo bilancio della stagione estiva che si sta concludendo.

Si svolgerà dal 13 al 15 settembre la tappa del circuito italiano Fipav di Beach Volley Serie B1 a Diano Marina. 

Si partirà in realtà già da venerdì 13, quando, sui due campi montati sulla fine sabbia dell’arenile dianese (spiaggia ex Camandone e spiaggia libera attigua al chiosco Sotto il Sole), ben visibili dalla passeggiata e a due passi dal centro, scatterà con le qualifiche un’interessante torneo femminile di beach volley, inserito nel calendario nazionale (classificazione di B1, il livello più alto dopo il Campionato Italiano).

Sabato e domenica si disputeranno le gare valide per il tabellone finale (a 16). Annunciate, oltre alle migliori giocatrici della zona, anche diverse coppie da regioni del Nord e Centro Italia.

L’evento, che si svolge sotto l’egida della Fipav, è promosso dal Riviera Volley, sodalizio che fa capo alla Polisportiva Corpo e Movimento. Ancora top-secret i nomi delle partecipanti (le iscrizioni sono ancora aperte).

Presentata anche la Notte Bianca a tema “Messico e Nuvole” in programma per sabato 14 settembre per le vie del centro.

A margine della conferenza, è stato anche tracciato un primo bilancio della stagione estiva che si sta concludendo.

Veronica Brunazzi

“Siamo qua per presentare il torneo nazionale di beach volley, è un ritorno al passato perchè esisteva già negli anni prima, la abbiamo riportata grazie a Giuseppe che è venuto a portarla qua in Comune.

Saranno 3 giorni di sport e divertimento. È una manifestazione molto emozionante, essendo io una ex giocatrice, per me è un orgoglio ospitare questo torneo.

Come tutti i tornei di sport, in questo qua ci metto un pochino più di cuore. Un ringraziamento veramente speciale per aver portato a Diano Marina questo sport”.

Giuseppe Privitera

“Un grazie a tutta l’amministrazione comunale, in primis all’assessore allo sport. Abbiamo riportato il beach volley nel circuito italiano, con un montepremi di 1500€, tra i migliori tornei B1 che ci sono stati in Italia.

È una manifestazione di chiusura della stagione estiva ed è un auspicio per riproporlo in futuro. I campi sono due, uno fisso che esiste tutta l’estate che è della società sportiva Volley Golfo di Diana, e un campo invece viene montato nella spiaggia libera, nella spiaggia della Gestione Municipali, appositamente per l’evento.

Siamo riusciti a portarlo con due campi, concentrando un tabellone finale tra sabato e domenica. Nella giornata di venerdì, se dovessimo sforare le coppie previste per il tabellone finale, in base alla classifica, si faranno delle qualifiche.

Sino al giorno prima, in cui si chiudono le iscrizioni ufficiali, che si possono fare attraverso il sito della Federvolley, si avranno tutti gli abbinamenti e si saprà che tipologia di torneo andremo a fare, se ci saranno le qualifiche e che tipo di torneo andremo a svolgere.

Tra sabato e domenica appuntamento su due campi a Diano Marina, nella bellissima spiaggia. La sabbia a Diano Marina è sicuramente dal punto di vista tecnico eccezionale. Nel Beach Volley diventa tecnica anche la sabbia. È bellissima, per cui ci sarà veramente uno spettacolo. Chi partecipa sono le migliori giocatrici sia liguri che del nord Italia”

Davide Carpano

“Abbiamo avuto un inizio di stagione abbastanza difficile dovuto al mese di maggio che non ci ha accompagnato come gli altri anni con le presenze turistiche sul nostro territorio.

Questo è dovuto soprattutto a un discorso climatico. Ci sono state 3 allerte durante quel periodo e oggi siamo a contare le perdite che abbiamo avuto, di presenze turistiche, in quel periodo.

Ci siamo risollevati un po’ con giugno, luglio e agosto. È importante secondo me fare una valutazione alla fine dell’anno, per farla sui 365 giorni dell’anno.

Il sindaco prima ha dichiarato che avremo 900 mila presenze quest’anno. Sono tante, siamo vicino a quella cifra.

Spero e credo che da qui sino alla fine dell’anno possiamo raggiungere quel livello tanto sognato da tutti gli operatori del golfo. Dobbiamo cercare di offrire al turista di più, anche grazie all’entroterra. Ormai il sole, il mare e la spiaggia non bastano più.

Dobbiamo fare uno sforzo a livello di golfo e riuscire a cercare di gestire meglio il turista, offrendogli l’entroterra, i prodotti come olio e vino e altre nostre aromatiche. Cerchiamo di essere bravi a proporlo tutto l’anno”.

Segui Imperiapost anche su: