Imperia: morte Kayes Bohli, in Tribunale una controfigura per riprodurre le fasi dell’arresto/L’udienza

Cronaca Giudiziaria Imperia

Nuova udienza, questa mattina, in Tribunale a Imperia, del processo che vede sul banco degli imputati due Carabinieri, Fabio Ventura e Gianluca Palumbo.

Nuova udienza, questa mattina, in Tribunale a Imperia, del processo che vede sul banco degli imputati due Carabinieri, Fabio Ventura, 37 anni, e Gianluca Palumbo, 42 anni, accusati di omicidio colposo per la morte di Kaies Bohli, tunisino 26enne.

Imperia: morte Kaies Bohli, in aula ricostruite le fasi dell’arresto del 26enne tunisino

Questa mattina, presso l’aula Trifuoggi e, successivamente, presso il parcheggio del Tribunale di Imperia, tramite l’ausilio di una controfigura, un agente di polizia giudiziaria di statura e corporatura simili a Kaies Bohli, sono state ricostruite le fasi dell’arresto di Kaies Bohli.

Nel dettaglio, in un primo momento l’esperimento giudiziale, condotto dal medico legale Lorenzo Vasetto (perito nominato dal giudice Laura Russo) e visionato dai consulenti di parte, si è concentrato sulle posizioni assunte da Bohli nelle fasi dell’arresto.

La controfigura è stata posizionata su uno dei banchi dell’aula Trifuoggi ed è stata ammanettata ai polsi. Dopo 5 minuti, in posizione prona e supina, sono stati misurati i valori relativi alla pressione, ai battiti cardiaci e alla saturazione.

Successivamente, presso il parcheggio del Tribunale, sono state ricostruite, passo dopo passo, le fasi dell’arresto di Kaies Bohli. La controfigura è stata ammanettata mani e piedi e caricata a bordo di un’auto dei Carabinieri molto simile a quella utilizzata dai militari nel giorno della morte del 26enne tunisino.

Il perito avrà ora tempo sino al 6 novembre per il deposito della perizia, elemento chiave dell’intero processo.

Segui Imperiapost anche su: