Operazione “alto impatto” dei Carabinieri nelle frazioni, 4 persone denunciate

Cronaca

L’attività testimonia l’impegno rivolto dall’Arma a tutti i cittadini e soprattutto a quelle persone e a quei territori che spesso si sentono isolati e lontani dalle attenzioni delle istituzioni

Nel corso della giornata di ieri i Carabinieri della Stazione di Ventimiglia Alta hanno organizzato un servizio ad “alto impatto” finalizzato ad aumentare il livello di controllo del territorio nell’ambito delle frazioni del Comune di Ventimiglia, spesso più isolate.

Il servizio, eseguito unitamente al personale dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia, si è sviluppato sia nelle località dell’entroterra che in quelle più prossime al confine italo-francese, anche sulla base delle indicazioni fornite dai rispettivi Comitati di Quartiere nel corso degli incontri periodici presso il Comando Compagnia Carabinieri.

A finire nella rete dei militari sono state 5 persone, 4 denunciate in stato di libertà alla Procura di Imperia e 1 segnalata amministrativamente alla Prefettura di Imperia. I

n Frazione San Bernardo, i Carabinieri hanno rinvenuto presso l’abitazione di un 52enne italiano, incensurato, 11 piante adulte di cannabis sativa dell’altezza compresa tra i 180 e i 230 cm, circa 130 grammi di semi di cannabis, quasi 200 grammi di infiorescenze di marijuana, 4,5 grammi di hashish e 50 munizioni di vario calibro illegalmente detenute; a seguito di questo significativo sequestro l’uomo dovrà rispondere di fronte all’Autorità Giudiziaria dei reati di produzione, traffico e detenzione di sostanze stupefacenti, nonché di detenzione illecita di munizionamento.

In Frazione Latte, i Carabinieri sono invece intervenuti presso la Parrocchia di San Bartolomeo dove 2 soggetti di 63 e 54 anni, un uomo e una donna sempre italiani residenti in Provincia di Imperia già gravati da precedenti di polizia, sono stati sorpresi nel tentativo di forzare la cassetta delle offerte votive; grazie alla tempestiva segnalazione alla Centrale Operativa e all’intervento immediato dei militari le due persone sono state identificate prima che potessero impossessarsi del denaro e denunciate anche in questo caso in stato di libertà per il tentato furto aggravato.

In Frazione Mortola, infine, i controlli stradali eseguiti hanno permesso di identificare un 23enne est-europeo presente nell’ambito del Comune di Ventimiglia in violazione del foglio di via obbligatorio dalla Città emesso nei suoi confronti nel 2017 e ancora in corso di validità.

Con il giovane, a bordo dello stesso veicolo, è stato altresì identificato un coetaneo italiano sorpreso in possesso di quasi mezzo grammo di hashish; per lui è scattata dunque la segnalazione alla Prefettura di Imperia quale soggetto assuntore di sostanze stupefacenti.

L’attività testimonia l’impegno rivolto dall’Arma a tutti i cittadini e soprattutto a quelle persone e a quei territori che spesso si sentono isolati e lontani dalle attenzioni delle istituzioni: nell’ultimo periodo, infatti, i Carabinieri della Compagnia di Ventimiglia, nell’ambito di quanto disposto dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Imperia, hanno intensificato l’attività preventiva e di prossimità proprio nei confronti di queste realtà, attraverso numerose iniziative quali gli incontri periodici per la prevenzione dei reati contro il patrimonio ai danni delle fasce deboli, il servizio di “ascolto” istituito presso i Comune e le Frazioni dove non è presente un Comando dell’Arma, gli incontri con i rappresentanti del Comitati di Quartiere già citati in precedenza, sempre con lo scopo di aumentare il senso di vicinanza e di rassicurazione sociale quale obiettivo prioritario dell’Arma dei Carabinie

Segui Imperiapost anche su: