Rubano valigie e una canna da pesca, carabinieri denunciano due 50enni

Cronaca

In entrambi i casi i militari hanno rinvenuto la refurtiva, asportata poco prima dell’intervento, e hanno proceduto alla immediata restituzione ai rispettivi aventi diritto

Due persone denunciate negli ultimi 3 giorni; è il risultato dell’attività dei Carabinieri della Squadra di Intervento Operativo in servizio a Ventimiglia ma inquadrata nel 6° Battaglione Carabinieri Toscana di Firenze.

Le S.I.O. sono unità dell’Arma dei Carabinieri che da diversi anni operano al fianco dei normali reparti territoriali con lo scopo di potenziarne i servizi preventivi e fronteggiare emergenti criticità della situazione dell’ordine e della sicurezza pubblica, e già da alcuni mesi sono presenti anche a Ventimiglia proprio per intensificare il controllo del territorio e garantire una maggiore presenza dell’Arma nel centro cittadino e nelle aree più interessate dal fenomeno migratorio, rappresentando una risorsa di fondamentale valore a supporto del Comando Compagnia.

Grazie alla loro attività, negli ultimi 3 giorni è stato denunciato in stato di libertà un 53enne marocchino, in Italia senza fissa dimora, identificato nel piazzale antistante la Stazione ferroviaria quale responsabile del furto di due valigie di proprietà di un 28enne originario della Nigeria di passaggio a Ventimiglia per recarsi presso l’abitazione di residenza nel Sud Italia.

Ieri, invece, presso i giardini pubblici Tommaso Reggio gli stessi Carabinieri hanno proceduto a deferire un 51enne italiano responsabile anch’egli del furto di una canna da pesca ai danni di un 28enne residente a Genova.

In entrambi i casi i militari hanno rinvenuto la refurtiva, asportata poco prima dell’intervento, e hanno proceduto alla immediata restituzione ai rispettivi aventi diritto.

Segui Imperiapost anche su: