Atletica, Mondiali Doha 2019: grande esordio per Davide Re, vince la batteria e vola in semifinale 400 metri

Sport

L’atleta azzurro ha registrato un tempo di 45”08.

Grande esordio per Davide Re ai Mondiali di Atletica che si stanno svolgendo a Doha, in Qatar. Con un tempo di 45”08, il campione imperiese si è aggiudicato il primo posto in batteria, volando direttamente alle semifinali dei 400 metri maschili.

L’imperiese Davide Re in semifinale 400 metri ai mondiali Doha 2019

L’alteta azzurro ha vinto, senza troppi sforzi, la batteria dei 400 metri maschili che precedono le semifinali, che si svolgeranno domani, con un ottimo tempo di 45” 08, battendo uno dei favoriti, lo statunitense Fred Kerley, proprio sul rettilineo finale.

Davide Re nell’intervista di “Federazione Italiana di Atletica Leggera”

“Non me lo aspettavo. Ero partito senza pensare a un tempo, sapevo di stare molto bene. Pensavo al secondo o terzo posto, davo Kerley per primo. Pensavo a qualificarmi e a mantenere la posizione. Ho fatto una gara senza mai picchi in cui ho dovuto tirare al massimo. Sono entrato al rettilineo finale, ho visto il Qatar vicino a me, quindi ho mantenuto l’impegno per mantenere la posizione. Al fondo del rettilineo Kerley ha smesso di correre e io ne ho approfittato. Domani bisognerà vedere.

Oggi se avessi spinto al massimo sono sicuro che sarei sceso sotto i 45, è quello che dovrò fare domani per arrivare in finale. Speriamo che sia così, speriamo che la testa e la foga agonistica sopperiscano a qualche mancanza che ho rispetto ai top in questo momento. Nei mondiali non bisogna perdere la concentrazione, ma ero senza paura perché sapevo di essermi allenato bene”.

#atletica “Non mi aspettavo questo tempo, ero partito senza pensare al cronometro”. Davide Re è in semifinale ai Mondiali di #Doha2019 con il quinto tempo complessivo delle batterie (45.08)CONI Italia Team European Athletics IAAF World Athletics Club Italia Team

Pubblicato da Federazione Italiana di Atletica Leggera su Martedì 1 ottobre 2019

Per rivedere la gara

Segui Imperiapost anche su: