Imperia: Tutti giù per terra, festa all’Isah per la giornata dedicata all’Ortoterapia. “Riabilitazione e divertimento a contatto con la natura” / Le immagini

Cultura e manifestazioni

L’iniziativa dedicata alla natura e alla riabilitazione per offrire ai ragazzi esperienze educative a contatto con l’ambiente.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

Grande entusiasmo questa mattina, presso la sede storica dell’I.S.A.H. di Imperia in piazza G.B. De Negri, per la terza giornata dedicata all’Ortoterapia per la conclusione del progetto “Tutti giù per terra”.

L’iniziativa dedicata alla natura e alla riabilitazione per offrire ai ragazzi esperienze educative a contatto con l’ambiente.

Isah: grande festa per la giornata conclusiva del progetto Tutti giù per terra

Il Centro di Riabilitazione svolge da numerosi anni interventi abilitativi e riabilitativi riguardanti la Terapia Orticolturale.

Presenti gli operatori dell’I.S.A.H e della Cooperativa Residenze Sociali e sanitarie Onlus portatori ogni anno di nuove idee e nuovi stimoli.

Presenti anche collaboratori esterni come il corpo dei Vigili del Fuoco di Imperia sempre vicini con il loro entusiasmo e la loro professionalità, la Coldiretti con il progetto “semplicementeorto”, il Vivaio Montina, il Consorzio di Tutela dell’Olio Extravergine di Oliva DOP Riviera Ligure, la Cooperativa Socicale Il Faggio Onlus, Associazione l’Orto Sociale Emila e l’Associazione Globalart Onlus, capitanata dal Maestro Adriano Strangis che allieterà la nostra giornata con tanta musica.

Un grazie va ancora alle classi dell’Istituto Comprensivo Novaro e della Scuola Edile che partecipano ai numerosi laboratori allestiti.

Una giornata di promozione culturale, di valorizzazione del territorio, di inclusione sociale, ma soprattutto una giornata di Festa.

Stefano Pugi, presidente Isah

“I ragazzi fanno un progetto durante tutto l’anno che riguarda l’ortoterapia. Quando finisce il progetto, festeggiamo la giornata e tutto quello che si è fatto. Ringrazio la Coldiretti e tutte le aziende che si mettono a disposizione per i ragazzi, anche delle scuole, perché è quello che fa funzionare bene l’iniziativa. Ringrazio i pompieri che vengono ogni anno a far divertire i ragazzi.

Ringrazio tutte le associazioni, come la Global Art, guidato da Adriano Strangis, che rallegra la giornata con la musica.

Sono orgoglioso di giornate come queste, c’è allegria che smentisce quello che si legge ultimamente, i “mugugni” sulla privatizzazione. Qua c’è tanta serenità e voglia di stare con i ragazzi, che per noi sono la cosa più importante del mondo”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!