Criminalità: maglia nera per Imperia, nona provincia italiana per reati, furti e rapine / Ecco tutti i dati

Provincia

L’indice verrà utilizzato per stilare l’indagine sulla Qualità della vita 2019, giunta alla 30esima edizione.

Nono posto su 106 per la provincia di Imperia all’interno dell’indice della Criminalità redatto dal Sole24Ore in base al numero delle denunce per reati commessi sul territorio nel corso del 2018.

L’indice verrà utilizzato per stilare l’indagine sulla Qualità della vita 2019, giunta alla 30esima edizione.

Indice della Criminalità: maglia nera per la provincia di Imperia

Sono diversi gli indicatori che la classifica prende in considerazione. Nel dettaglio, il dato peggiore riguarda il numero di denunce per tentati omicidi (considerando il rapporto con il numero di abitanti, 3,7 denunce ogni 100 mila abitanti). Imperia, infatti, si trova al quarto posto, dopo Vibo Valentia, Savona e Foggia. Stesso risultato per gli incendi (58 denunce in un anno). Diciasettesimo posto, invece, per quanto riguarda i furti con strappo (25,3 denunce ogni 100 mila abitanti), tredicesimo per rapine (55,2 ogni 100 mila abitanti), nono posto per le truffe e frodi informatiche (864 denunce in un anno, 404 ogni 100 mila abitanti).

Allarme anche per quanto riguarda droga e stupefacenti. Imperia si trova infatti al sesto posto, con 225 denunce in un anno (105,2 ogni 100 mila abitanti). Preoccupante anche il dato riguardante le violenze sessuali (24 denunce in un anno), per il quale la nostra città si è posizionata al 12° posto.

I risultati sono basati sull’elaborazione dei dati del Dipartimento di Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno.

Per il report completo

Segui Imperiapost anche su: