Creare un timbro personalizzato online: come fare?

Shopping

Potrebbe apparire come scontato, ma i timbri non nascono certamente dal nulla: o meglio, non vengono impostati per contenere tutte le informazioni di cui si ha bisogno, ma sono presenti sul mercato soltanto come contenuto vuoto di tutte quelle disposizioni che si vogliono utilizzare. Caratteri, font, simboli particolari o sigle, e ancora immagini, loghi particolari, […]

Potrebbe apparire come scontato, ma i timbri non nascono certamente dal nulla: o meglio, non vengono impostati per contenere tutte le informazioni di cui si ha bisogno, ma sono presenti sul mercato soltanto come contenuto vuoto di tutte quelle disposizioni che si vogliono utilizzare. Caratteri, font, simboli particolari o sigle, e ancora immagini, loghi particolari, numeri o altri caratteri speciali sono tutti frutto di una personalizzazione che un utente realizza tramite portali specifici, siti di e-commerce e tanto altro ancora. Ma come fare se si vuole personalizzare un timbro da zero? Il mercato dell’online offre ottime e valide caratteristiche, che permettono di godere di tutta un’attenzione specifica verso il proprio problema: vale la pena, quindi, analizzare nel dettaglio come creare un timbro personalizzato online. 

Personalizzare un timbro online: quale scegliere?

La prima cosa da fare, prima di avviare la personalizzazione di un timbro online, è scegliere la tipologia di timbro stesso che si vuole avere, tra tutte quelle che sono disponibili sul mercato. Diversamente da ciò che si crede, infatti, i timbri non sono unici e ne esistono di diversi tipi. Per questo motivo, la scelta non è assolutamente facile, ma bisogna tener conto di una serie di fattori che potrebbero influenzare la propria scelta, a partire dal budget che bisogna stanziare fino al tipo di timbro che si vuole utilizzare per il proprio ufficio, la propria azienda o il proprio studio.

Tra i tanti timbri che sono presenti sul mercato, esiste una grossa differenza in termini di prezzo e composizione: basti pensare, ad esempio, ai timbri standard o autoinchiostranti, che permettono semplicemente – e con l’ausilio di uno scatto dello strumento – di imprimere una firma o una serie di informazioni su carta, quando si tratta di bollare un documento, un atto o un qualsiasi altro tipo di strumento.

Allo stesso tempo, però, si può voler scegliere anche un qualcosa di differente, che rimandi ad un contesto non soltanto standardizzante come quello del timbro autoinchiostrante, ma più elegante o vintage: esistono, ad esempio, dei timbri manuali in legno, che vanno opportunamente fissati nell’inchiostro prima di essere utilizzati, che danno un aspetto molto vintage al proprio studio o al proprio ufficio. E che dire, invece, dei timbri laser molto eleganti, che fanno sicuramente la loro incredibile figura all’interno dello studio stesso? Ovviamente, per questi ultimi, bisogna basarsi su un budget molto più alto, dal momento che il costo del timbro è maggiore e bisogna permettersi delle ricariche di inchiostro, specie se il proprio lavoro richiede molto utilizzo del timbro. 

Come si personalizza un timbro online

Scelto il timbro, giunge il momento della personalizzazione che, a tratti, potrebbe sembrare come assolutamente divertente. Se si guarda ai timbri personalizzati online di Mistertimbri, ci si rende conto di quale sia l’attento lavoro che viene effettuato nel momento in cui si aggiungono tutti i particolari che servono alla personalizzazione online di uno strumento. 

La prima cosa da fare, se si vuole personalizzare un timbro, è avere ben chiaro la natura e il carattere che si vuole affidare al timbro in questione: deve riflettere l’indirizzo o il tipo di lavoro che esprime un’azienda? Qual è il nome del titolare dell’ufficio a cui bisogna far riferimento? C’è bisogno di comunicare un qualcosa di particolare attraverso il timbro? Tutte queste domande trovano risposta nella personalizzazione del timbro, attraverso l’utilizzo di caratteri, simboli o loghi specifici da utilizzare per il proprio strumento. 

A questo punto, si potranno utilizzare tutti i caratteri specifici che sono messi a disposizione da una normale tastiera, scegliendo il font e l’eventuale presenza di grassetti, corsivi, caratteri speciali, numeri o altri simboli. Ovviamente, si tratta soltanto dell’aspetto preliminare della personalizzazione di un timbro, dal momento che è necessario considerare la presenza di quali e quante informazioni si vogliono inserire nel proprio messaggio, al fine di renderlo comunicativamente impeccabile e mai stancante.

Un consiglio, in tal senso, potrebbe essere quello di mettere in chiaro lo specifico indirizzo di un’azienda, il tipo di società o la qualifica specifica di un addetto ai lavori, insieme a informazioni basiche come indirizzo, numero di telefono, e-mail, nome della persona e dell’azienda e il logo della stessa. 

Metodi di pagamento e tempi di spedizione 

Una volta ultimata la personalizzazione del proprio timbro, l’ultimo passaggio che un utente deve effettuare è il pagamento del timbro stesso. Le piattaforme di e-commerce godono di una caratteristica fondamentale, che permette loro di renderle piuttosto appetibili e per questo scelte da numerosi utenti: la possibilità e il dinamismo di compiere pagamenti in qualsiasi modo si voglia, grazie ai tanti metodi di pagamento possibili.

Per quanto riguarda i metodi di pagamento stessi, le piattaforme di e-commerce permettono di basarsi su una serie di modalità per pagare il prodotto scelto e personalizzato: dalla semplice carta di credito al bonifico bancario, passando per carte prepagate. Se si vogliono tenere al sicuro i propri dati, anche se non c’è da temere per gli stessi data l’affidabilità da parte della maggior parte dei siti, si possono utilizzare metodi di pagamento alternativi attraverso portafogli virtuali, come Paypal e Skrill. 

Prima di procedere con l’acquisto del proprio timbro, si potrà osservare un’immagine fornita direttamente dal sito e stampabile, in modo da essere sicuri di ciò che si sta acquistando. A questo punto, quindi, si potrà acquistare lo strumento che giungerà all’indirizzo indicato in tempi molto brevi: basterà aspettare sole 24 ore per godere del proprio timbro personalizzato, grazie a dei tempi di spedizione piuttosto rapidi che faranno godere del proprio materiale in breve termine. 

Segui Imperiapost anche su: