Imperia: migranti, rinnovata convenzione tra Camera del lavoro e Cooperativa Jobel per percorsi di integrazione e orientamento

Cultura e manifestazioni

Il SIPROIMI di Imperia ospita attualmente 29 persone di diverse nazionalità, dal Gambia,al Sudan, dalla nigeria al Mali, dall’Afganistan all’Iraq e al Marocco

E’ stata rinnovata la convenzione tra la Camera del lavoro di Imperia e la Cooperativa Jobel che gestisce il SIPROIMI (ex Sprar) di Imperia.

La convenzione prevede di definire ed attuare percorsi di integrazione attraverso la progettazione e realizzazione di percorsi di orientamento legale ed in materia di diritto del lavoro e tutela , nonché azione di prevenzione allo sfruttamento e al lavoro nero e l’impegno a collaborare nell’organizzare incontri sia individuali che collettivi.

Il SIPROIMI di Imperia ospita attualmente 29 persone di diverse nazionalità, dal Gambia,al Sudan, dalla nigeria al Mali, dall’Afganistan all’Iraq e al Marocco.

In applicazione al protocollo è stato organizzato il primo corso di formazione per tutti gli ospiti. Grazie all’aiuto di mediatori culturali e traduttori, forniti dalla Cooperativa Jobel e di esperti in materia sindacale forniti dalla Cgil , presso la Camera del Lavoro sono stati affrontati svariati temi: diritti e doveri del Lavoratore, tipologia di contratto e busta paga, a cura di Laura Ciccarelli, responsabile Filcams e uffici Vertenze , tipologie di permesso di soggiorno da parte di Said Boukfa , responsabile Ufficio Immigrati cgil.

Quest’oggi è stato il giorno dedicato alla sicurezza sul lavoro ed i dispositivi di protezione individuale , corso svolto da William Amoretti , Segretario Fillea e membro del Comitato INAIL.

Sono momenti molto importanti, perchè più informazione e più cultura significa migliore integrazione per le persone. Un passaggio importante affinchè possano continuare il loro percorso.

Gli incontri non si fermeranno qui, ma proseguiranno nelle prossime settimane e coinvolgeranno i futuri ospiti del Siproimi.

Segui Imperiapost anche su: