Imperia: Consiglio Provinciale, via libera al conferimento delle ex Colonie di Nava alla Riviera Trasporti. Accordo anche per promozione turistica di Villa Grock/I dettagli

Imperia Politica

L’Amministrazione comunale verserà alla Provincia un canone annuo di 20 mila euro, inoltre si accollerà le spese di manutenzione

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

Ancora approvazioni all’unanimità da parte del Consiglio provinciale.

Questa mattina l’organo presieduto da Domenico Abbo ha espresso un sì compatto al conferimento delle ex Colonie di Nava alla Riviera Trasporti spa, come contributo compensativo per la parificazione dei debiti e dei crediti tra la Provincia (azionista di maggioranza di Rt) e la società controllata.

L’operazione, che ha come oggetto l’immobile a Pornassio, ha ricevuto il parere favorevole dei consiglieri, che hanno sottolineato come all’approvazione della pratica debbano comunque seguire precisi impegni da parte della Rt, in particolare: la presentazione di un Piano asseverato che confermi la situazione di risanamento stabile e di effettivo riequilibrio della situazione finanziaria e industriale della società, la rinuncia da parte della stessa società ai contenziosi esistenti con la Provincia.

Gli interventi dei consiglieri Alberto Biancheri e Claudio Scajola hanno rimarcato la necessità di perseguire una maggiore funzionalità del servizio di trasporto pubblico locale su tutto il territorio provinciale. Il consigliere Claudio Scajola ha inoltre sottolineato la necessità che la Provincia segnali alla Regione lo squilibrio che la penalizza nell’assegnazione dei fondi per il Trasporto pubblico locale, e l’importanza che il Piano di sviluppo industriale societario vada oltre la durata dell’attuale Consiglio di amministrazione, prevedendo misure che migliorino l’efficienza e la situazione finanziaria

Approvazione all’unanimità anche per l’accordo tra Provincia e Comune di Imperia per la valorizzazione e la promozione turistica di Villa Grock: la gestione dell’immobile passa così al Comune attraverso un contratto di locazione.

L’Amministrazione comunale verserà alla Provincia un canone annuo di 20 mila euro, inoltre si accollerà le spese di manutenzione.

Sulla pratica sono intervenuti il Presidente Domenico Abbo, che ha lodato l’impegno nella valorizzazione della villa profuso sinora dalla Provincia nonostante l’Ente non abbia piu’ competenza in tema culturale, e il consigliere Claudio Scajola, che ha rimarcato l’importanza di mettere in rete tutti i beni culturali di proprietà, suggerendo di trovare le formule piu’ appropriate per valorizzare nel miglior modo possibile anche altri immobili della Provincia come il Teatro Salvini di Pieve di Teco e Villa Regina Margherita a Bordighera.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!