Imperia, maltempo: allerta rossa, confermato stop alle 15. “Regione chiederà stato di emergenza al Governo”/Le previsioni

Attualità Imperia

Numerose le conseguenze del maltempo sul territorio, dall’entroterra, in particolare a Calderara, alla costa, con frane e smottamenti in Spianata Borgo Peri, in via Casarini, a Diano Marina.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

È in via di attenuazione il maltempo sul ponente ligure. Dopo quasi due giorni di piogge incessanti, le precipitazioni sono in via di diminuzione e l’Arpal ha confermato l’orario di conclusione dell’allerta meteo rossa per le 15 di oggi, domenica 24 novembre.

Numerose le conseguenze del maltempo sul territorio, dall’entroterra, in particolare a Calderara, alla costa, con frane e smottamenti in Spianata Borgo Peri, in via Casarini, a Diano Marina.

“Chiederemo lo stato di emergenza al Governo – ha affermato Giovanni Toti durante l’ultima conferenza stampa dalla sala della Protezione civile della Regione Liguria – abbiamo attraversato una delle perturbazioni più forti che la Regione Liguria abbia avuto negli ultimi anni. Sono caduti fino a 550 ml di pioggia, un terzo di quello che cade in un anno”.

La diretta dalla sala della Protezione Civile

? Allerta rossa in Liguria: gli aggiornamenti in diretta dalla sala della Protezione Civile

Pubblicato da Giovanni Toti su Domenica 24 novembre 2019

Allerta meteo: ecco la scansione oraria

Dopo le intense precipitazioni delle ultime 36 ore i fenomeni sono in lenta e graduale attenuazione anche se, nelle prossime ore, saranno ancora possibili rovesci. ARPAL ha, dunque, CONFERMATO L’ORARIO DI CONCLUSIONE DELL’ALLERTA ROSSA PER LE ZONE A, B e D .

PONENTE (zona A) allerta ROSSA per i bacini medi e grandi ARANCIONE per i bacini piccoli fino alle 15. Poi allerta GIALLA per tutti i bacini fino alle 18 di oggi, domenica 24 novembre

CENTRO REGIONALE (zona B) : allerta GIALLA dalle 12 alle 18

ENTROTERRA DI CENTRO PONENTE (zona D) : allerta ROSSA fino alle 15. Poi, per i bacini medi e grandi GIALLA fino alle 6 di domani, lunedì 25 novembre; per i bacini piccoli GIALLA fino alle 21 di oggi.
Precipitazioni tra moderate e forti hanno interessato, nelle ultime 24 ore, soprattutto il centro Ponente . Le cumulate (dati aggiornati alle 10), in molte località hanno superato i 200 millimetri e in alcuni casi i 300. Nella zona A (Ponente regionale) si segnalano i 263.8 millimetri al Colle del Melogno (Sv) e i 227.6 a Onzo Ponterotto (Sv). Nella zona B (centro Ponente) 390 millimetri a Ellera Foglietto (Sv), 368.2 a Stella Santa Giustina (Sv), 351.8 a Lavagnola (Sv), 350.2 ad Alpicella (Sv), 328 a Santuario di Savona; in questa zona, per la provincia di Genova, 218.4 millimetri a Sciarborasca. Nei versanti padani di Ponente (zona D), 372.4 a Montenotte Inferiore (Sv), 358.4 a Urbe Vara Superiore(Sv), 347.2 a Piampaludo (Sv) mentre, in provincia di Genova, Prai (comune di Campo Ligure) ha raggiunto 204.8 millimetri. Nelle zone in cui si è già conclusa l’allerta da segnalare i 131.8 millimetri di Montoggio (Genova, zona E) e i 130.6 di Casale di Pignone (La Spezia, zona C). Tra la serata di sabato e la scorsa notte le piogge, anche in ragione di uno stato di completa saturazione del terreno, hanno mantenuto i livelli dei corsi d’acqua intorno alle soglie di esondazione con problematiche nel savonese. Anche questa mattina le precipitazioni hanno rallentato la discesa dei livelli idrometrici sempre nel savonese. Da segnalare, inoltre, l’intensa mareggiata con moto ondoso andrà gradualmente diminuendo.

Nelle prossime ore avremo una progressiva attenuazione dei fenomeni anche se, dalla serata, un ritorno di aria umida dalla Pianura Padana potrà provocare nuove precipitazioni specie sui versanti padani della regione, in particolare quelli di Ponente. Un miglioramento più deciso delle condizioni meteorologiche è atteso per la giornata di domani.

Previsioni del tempo

Ecco i fenomeni previsti per oggi, domani e dopodomani e contenuti nell’ AVVISO METEOROLOGICO emesso questa mattina:

Domenica 24 novembre

Progressiva attenuazione delle precipitazioni. Il permanere di un flusso umido meridionale manterrà deboli piogge sparse che assumeranno carattere diffuso dal pomeriggio nelle zone interne della regione. Sulla zona D si prevedono cumulate anche significative. Possibili isolati e brevi rovesci sulle zone ABD fino al primo pomeriggio. Venti settentrionali in rinforzo in serata tra forti e di burrasca, anche rafficati. Mare molto mosso in lento calo.

Lunedì 25 novembre

Nella notte deboli piogge a carattere diffuso nelle zone interne della regione; esaurimento in mattinata. Nelle prime ore della giornata venti settentrionali tra forti e di burrasca in attenuazione già nel corso della mattina. Mare localmente molto mosso a Ponente.

Martedì 26 novembre

Possibili locali piovaschi in serata.

Questa la suddivisione in zone del territorio regionale:

A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa

B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno

C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Val Fontanabuona e Valle Sturla

D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida

E: Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia

La Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell’allerta.

In caso di eventi intensi, durante l’allerta sarà pubblicato il monitoraggio sul sito www.allertaliguria.gov.it, inviato anche tramite twitter (segui @ARPALiguria).

Sulla pagina www.facebook.com\ArpaLiguria post con immagini, grafici e dati.

Nelle immagini la scansione oraria dell’allerta e la mappa con la distribuzione delle precipitazioni nelle ultime 24 ore.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!