Imperia: “Sos Famiglie”, presentato il progetto in Comune. “Stanziati 140 mila euro per nuclei con minori e over 65” / Foto e video

Attualità Cronaca Imperia

Si stima una platea di oltre 200 famiglie. Significa che il provvedimento interesserà circa 1 imperiese su 50.

È stato presentato oggi, in Sala Giunta del Comune di Imperia, il progetto “Sos famiglie” finalizzato a sostenere famiglie con minori e anziani.

Presenti l’assessore Luca Volpe, la dott.ssa Sonia Grassi e il consigliere Innocente Ramoino.

Sos Famiglie: presentato il progetto in Comune

In particolare, il progetto prevede, l’erogazione di contributi economici una tantum per:

  1.  Sostegno ai nuclei familiari composti da minori fino a 10 anni di età ed almeno un anziano ultra 65enne;
  2. Svolgimento da parte di cittadini Over 60, autosufficienti, di attività di servizio civico.

Per il punto 1 sono stati stanziati 140.000 euro
Per il punto 2 sono stati stanziati 20.000 euro

Bando sarà aperto dal 9 dicembre al 31 dicembre 2019

Per il punto 1 i beneficiari potranno ottenere:

  • fino a un massimo di 2.000 euro se ISEE sotto i 15.000 euro
  • fino a un massimo di 1.000 euro se ISEE tra 15.000 e 30.000 euro

Per il punto 2 i beneficiari otterranno 1000 euro

Si stima una platea di oltre 200 famiglie. Significa che il provvedimento interesserà circa 1 imperiese su 50 (se prendiamo come 4 il numero medio di componenti del nucleo). Eventuali risorse non utilizzate saranno destinate al supporto degli anziani soli.

Luca Volpe

“Presentiamo questa mattina questa misura fortemente voluta dal sindaco e dall’amministrazione. Ringrazio il consigliere Ramoino che si sta occupando di questa partita.

Abbiamo pensato che fosse il momento di mettere a disposizione delle famiglie imperiesi uno strumento che ci desse la possibilità di fare una sorta di patto generazionale tra minori e ultra 65enni.

Abbiamo pensato che fosse il caso di provare a dare una mano a famiglie che tutti i giorni affrontano grandi problematiche dal punto di vista economico.

Abbiamo messo in atto questa misura che contempla la possibilità di arrivare sino a 2 mila euro di contribuzione alle famiglie, che ce lo chiederanno attraverso un bando, e che contempla la presenza di un minore, di un ultra 65enne con un isee familiare sino a 30 mila euro, che è la novità vera di questa vicenda.

Per accedere al welfare che normalmente viene erogato, si arriva fino a 8200 euro di isee. Un isee così basso è normalmente già nel range di famiglia che noi aiutiamo con i servizi sociali, quindi esclude tutti gli altri.

Abbiamo pensato di far entrare tutte le altre famiglie in questo bando. Presentiamo, facendo gli auguri di natale ai nostri imperiesi, alla città.

All’interno di questa delibera e del bando che abbiamo presentato, la seconda misura contempla la possibilità per 10 over 60 che possano mettersi a disposizione dell’amministrazione per lavori socialmente utili , il nonno civico ad esempio, il pedibus, l’accompagnamento dei ragazzi a scuola non più attraverso i servizi di trasporto pubblico o i genitori, ma mettendo a disposizione in centro città i ragazzi a scuola con accompagnamento.

Tutte misure che civilmente chiediamo a persone con buona volontà di poter in qualche modo partecipare a questo bando che anche qua la misura ha comunque 2 mila euro a persona in questi mesi di attività. Può essere una misura per adottare una pensione o un reddito”.

Innocente Ramoino

“Dobbiamo essere tutti molto orgogliosi, soprattutto perchè sia l’assessore Volpe che il sindaco avevano fatto una battaglia, una bandiera in campagna elettorale, di una città fortemente inclusiva.

Bisogna rendere merito all’assessore Volpe che abbiamo allargato moltissimo la fascia , portando l’ISEE a 30 mila euro e quindi si va ad aiutare e dare una mano a famiglie che sono in disagio, ma che per la legge italiana poi non sono.

È l’unico comune italiano che ha attivato questa attività”.

Segui Imperiapost anche su: